I 4 consigli definitivi per preparare degli impasti per torte dolci e salate a regola d’arte

Chi frequenta la cucina deve saper preparare un impasto. Sono le basi. Dopo qualche prima prova più o meno disastrosa, ci si impratichisce finché la preparazione dell’impasto diventa quasi meccanica. Ma anche quando ci sentiamo chef provetti siamo davvero sicuri di non commettere alcun tipo di errore?

La cucina è come la chimica, basta variare dei piccoli elementi (delle quantità, dei materiali, delle temperature) per compromettere il risultato. Allo stesso modo, bastano delle piccole dritte per migliorare sensibilmente le proprie prestazioni ai fornelli. Per questo oggi ripassiamo i 4 consigli definitivi per preparare degli impasti per torte dolci e salate a regola d’arte. Si tratta di trucchetti semplici da applicare, ma di cui ringrazieremo una volta visto il risultato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

I 4 consigli definitivi per preparare degli impasti per torte dolci e salate a regola d’arte

Per cominciare, quasi tutti gli impasti hanno bisogno di lievitare (fanno eccezione alcune torte rustiche, come la torta al testo). Per far lievitare al meglio i nostri impasti non lasciamoli riposare in una ciotola qualunque. Evitiamo sia le ciotole di plastica che quelle di metallo e mettiamo l’impasto in una ciotola di legno. Il legno, infatti, favorisce la circolazione dell’aria che a sua volta favorisce la lievitazione.

Se stiamo preparando una torta salata, per renderla più gustosa e anche più digeribile mettiamo nell’impasto un infuso al rosmarino o all’origano. Facciamo bollire dell’acqua e lasciamoci immersi dei rametti di rosmarino o delle foglie d’origano. Poi scoliamo e versiamo l’infuso nell’impasto insieme all’acqua.

Se prepariamo la pizza, sapremo che una volta steso sulla teglia l’impasto tende a ridursi. Per evitarlo basta cospargere la teglia con un po’ di burro (non solo con l’olio).

Per finire, un metodo contro gli sprechi

Qualora invece dovessimo ritagliare l’impasto in tanti piccoli panetti, c’è un modo per non sprecarne nemmeno un po’. Quando ritagliamo l’impasto su una spianatoia è normale che alcune parti restino incollate al legno. Se invece stendiamo l’impasto su un foglio di pellicola, possiamo poi arrotolarlo a cilindro e solo a qual punto tagliarlo in diverse parti.

Consigliati per te