I 3 principali rischi del versamento di soldi contanti sul conto corrente

In due minuti vi diremo quali sono i 3 principali rischi del versamento di soldi contanti sul conto corrente. Lo diremo soprattutto a chi ritiene una mossa sbagliata tenere soldi in casa piuttosto che in deposito presso un istituto bancario. I vostri risparmi sono davvero al sicuro se in giacenza sul conto corrente di cui siete intestatari? Certamente non avrete da temere che qualche furbetto entri nel vostro appartamento, lo metta a soqquadro e vi sottragga il denaro che custodite. Ma dovete pur sapere che lasciare somme di denaro sul conto non vi sottrae del tutto da rischi e, soprattutto, da perdite.

Il primo grande rischio a cui esponete i vostri risparmi si chiama “perdita”. Nell’articolo “Attenzione, perde più di 1000 euro chi ne lascia 10mila sul conto per 5 anni” il lettore avrà modo di valutare la riduzione dei risparmi in giacenza. In realtà più che di un rischio si tratta di una certezza. Un’indagine del Corriere della Sera ha difatti dimostrato che tra costi di gestione e inflazione, la somma in deposito si riduce in misura drastica. Il correntista che affida i risparmi ad un istituto di credito dovrebbe conoscere i 3 principali rischi del versamento di soldi contanti sul conto corrente.

I 3 principali rischi del versamento di soldi contanti sul conto corrente

Esiste un altro grande rischio che corre il risparmiatore che si affretta a versare soldi in banca per veder crescere il proprio patrimonio. Moltissimi italiani utilizzano il conto corrente come uno scrigno in cui far confluire le somme di denaro che riescono ad accantonare. Il conto corrente assume la destinazione di un piano di accumulo, una sorta di salvadanaio in cui il contribuente crede al sicuro i propri introiti. In realtà, sul conto corrente vigila l’occhio attento dell’Agenzia delle Entrate che verifica l’effettiva corrispondenza fra i redditi che il contribuente dichiara e quelli che percepisce.

Se sul conto verserete soldi che non figurano nella dichiarazione dei redditi, sarete chiamati a giustificare la provenienza del denaro. Finché riuscirete a dimostrare che si tratta di donazioni, vincite, rimborsi o restituzione di prestiti sarete al sicuro. Ma in caso contrario?

L’ultimo grande rischio che i soldi in giacenza corrono prevede l’esproprio coatto da parte dei creditori. I cattivi pagatori e i contribuenti insolventi che evadono il pagamento delle tasse ben sanno di poter subire il pignoramento delle somme presenti in banca. Pertanto finché ne avete occasione non scegliete la via comoda del versamento  sul conto corrente. Ideate piuttosto soluzioni alternative per sottrarre i vostri risparmi da sguardi indagatori e dalle mani dei creditori.

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.