I 3 fattori che hanno spinto in alto la Borsa di Milano, da tenere in considerazione per investire la prossima settimana

In quest’ultima seduta della settimana sono 3 gli aspetti positivi per la Borsa di Milano. I 3 fattori che hanno spinto in alto la Borsa di Milano, da tenere in considerazione per investire la prossima settimana. Ma prima di analizzarli uno a uno vediamo come si è comportato il listino

Milano corre e chiude in testa la seduta con ampio margine di vantaggio

Nell’ultima seduta della settimana l’indice Ftse Mib (INDEX-FTSEMIB) di Piazza Affari ha chiuso in rialzo dell’1,3% a 17.319 punti. E’ interessante rilevare due cose. L’indice era partito al ribasso, ma è riuscito a recuperare la parità attorno a mezzogiorno ed è salito fino all’apertura della Borsa Usa. La partenza debole di Wall Street ha poi frenato la corsa dell’indice, che comunque ha mantenuto le sue posizioni.

Inoltre è importante considerare come Piazza Affari abbia messo a segno la performance migliore in Europa. A Francoforte il Dax ha guadagnato lo 0,07%, Parigi ha chiuso con un frazionale ribasso, Londra ha ceduto lo 0,4%. Zurigo ha addirittura ceduto l’1,1%.

Cosa ha spinto la Borsa a fare molto meglio delle altre Piazze europee?

I 3 fattori che hanno spinto in alto la Borsa di Milano, da tenere in considerazione per investire la prossima settimana

Sono 3 le ragioni che hanno spinto in alto le quotazioni. Il primo lo si capisce subito guardando le performance delle azioni di Piazza Affari. Unicredit è stato il secondo miglior titolo tra i maggiori 40. Ha fatto registrare un guadagno del 4,3%. Tra le prime 10 migliori azioni ci sono 4 bancari. Il rimbalzo delle banche ha permesso all’indice italiano di chiudere in deciso rialzo.

Il secondo fattore, ma strettamente legato al primo, è il calo della spread. Il differenziale tra rendimenti dei BTP Italiani e Bund tedeschi è sceso ancora chiudendo a 208, sempre più vicino alla soglia dei 200 punti. Livello sotto il quale torna la fiducia sui titoli di Stato italiani.

Il terzo fattore è l’essere riuscita a sganciarsi dall’andamento di Wall Street. Oggi la Borsa italiana non si è lasciata condizionare dalla apertura debole della Borsa americana. Questa forza relativa fa sperare bene per la prossima settimana.

Chissà che in Piazza Affari non stia tornando la fiducia.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.