I 3 errori grossolani da non commettere quando facciamo la ceretta a casa più un consiglio per avere la pelle sempre liscia e vellutata

Il rasoio, la pinzetta, la ceretta, la crema depilatoria, le strisce e chi più ne ha più ne metta. Sono tantissimi i metodi di depilazione utilizzati al giorno d’oggi. Star dietro alla crescita dei peli non è facile e neanche economico, per essere sinceri. Oltretutto, alcuni di questi metodi provocano anche dolore e irritazioni varie, con piccole ferite al seguito.

Sembra di riferirsi a chissà quale tortura, in realtà stiamo parlando “semplicemente” delle tanto odiate quanto praticate epilazione e depilazione (sì, sono due cose diverse che approfondiremo nell’articolo). Bisogna ammettere, però, che a volte le irritazioni non sono provocate dai metodi utilizzati per eliminare la peluria.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Fast Lifting, la crema innovativa che elimina tutti gli inestetismi velocemente

SCOPRI IL PREZZO

FastLifting

Spesso, la colpa è di alcuni errori che commettiamo durante l’operazione, soprattutto quando si tratta di un fai-da-te. Ma di che azioni stiamo parlando nello specifico? Vediamo insieme quali sono i 3 errori grossolani da non commettere quando facciamo la ceretta a casa più un consiglio per avere la pelle sempre liscia e vellutata.

Epilazione o depilazione?

Per prima cosa, chiariamo una differenza fondamentale. La depilazione è la pratica che consiste nell’eliminazione del pelo a livello della cute.

Diversamente, l’epilazione opera più in profondità, andando ad eliminare anche il bulbo pilifero. Passiamo, quindi, agli errori da evitare durante queste operazioni.

Il rasoio non è sempre la scelta giusta

Il rasoio è il modo più rapido per depilarsi, e su questo non c’è dubbio. Il punto è che, se dopo la depilazione, notiamo dei rossori sparsi, il problema potrebbe essere proprio l’utilizzo di questo strumento.

Il rasoio, oltre a indurire e rinforzare il pelo, causerà la crescita di ulteriori peli sottopelle. Questi, a loro volta, provocheranno la comparsa di brufoletti o irritazioni varie, soprattutto in aree sensibili come la zona inguine o le ascelle.

Non rispettare i tempi della pelle

La pelle appena depilata ha bisogno di tempo per riprendersi. Esporsi al sole, indossare indumenti troppo aderenti, praticare sport o comunque attività che prevedono la sudorazione, causerà la proliferazione di batteri e, quindi, l’irritazione della pelle. Meglio dedicarsi a quest’operazione quando si sa di avere del tempo a disposizione per se stessi.

Al termine, ricordiamoci di idratare bene la nostra pelle con una crema lenitiva. In più suggeriamo un consiglio per avere sempre la pelle vellutata e liscia. Ricordiamoci di eseguire regolarmente l’esfoliazione. È una pratica che non andrebbe mai trascurata. L’ideale sarebbe farla un paio di volte a settimana. In questo modo, elimineremo le cellule morte e stimoleremo l’elasticità della nostra pelle.

La direzione sbagliata

Soprattutto chi non è esperto potrebbe commettere questo errore. Lo strappo del pelo deve essere praticato nella direzione contraria alla crescita del pelo, si parla quindi di “contropelo”. Inoltre lo strappo deve essere breve e rapido.

Dalla manualità con cui si fa questo gesto, dipende anche la durata della nostra ceretta. Ecco spiegati i 3 errori grossolani da non commettere quando facciamo la ceretta a casa più un consiglio per avere la pelle sempre liscia e vellutata.

Approfondimento

Perché essere donna costa di più?

Consigliati per te