L’hair styling green è il nuovo trend dell’inverno

Niente tinte chimiche, ma erbe tintorie. È boom di massaggi olistici al cuoio capelluto, cromoterapia, trattamenti basati sulla medicina ayurvedica. Le erbe usate da una parte per le tinture sono le stesse con le quali viene preparata una tisana calda per le clienti.

L’hair styling green è il nuovo trend dell’inverno per i saloni, in quest’anno duramente colpito dal coronavirus. La batosta per loro è arrivata non solo dai lockdown: anche dalla nuova tendenza al “capelli-fai da te” nelle famiglie. Dove tutti si aiutano a vicenda per sperimentare pieghe, tinte e addirittura tagli alla forbice e al rasoio. Ovviamente i risultati non sono migliori delle attese.

Prima o poi si deve ricorrere ai ripari prenotando un taglio professionale. Ma intanto la crisi si sente e i parrucchieri si preparano a fronteggiare nuove sfide: la nuova consapevolezza dei clienti, richiede novità, come l’hair styling green. Eccolo, all’attenzione degli Esperti di Moda di ProiezionidiBorsa.

L’hair styling green è il nuovo trend dell’inverno

Sono una decina i parrucchieri italiani totalmente green. Che non solo si interessano di piante, ma ne approfondiscono le proprietà e sono capaci di tingere i capelli in modo naturale.

In alcuni saloni non ci sono arredi e prodotti in plastica (ad eccezione dei phon che però sono ecologici e producono ioni) in altri sono presenti sono quelli in legno e provenienti da foreste eco-gestite. Un pò tutti, questi nuovi parrucchieri, si affidano a brand che producono tinte, shampoo e balsamo tutti green, derivandoli da piante officinali.

Fare il colore con le erbe tintorie

Qualche volta i tempi di posa sono più lunghi, fino a 60 minuti. Ma le colorazioni naturali con le erbe tintorie tengono bene i capelli bianchi e grigi. Durano quanto quelle chimiche, se non di più. Per creare i colori preferiti da ciascuna, si usano l’henné, la lawsonia, la curcuma, l’indigofera e il mallo di noce.

Consigliati per te