Hai mai provato a immergerti in acqua e aceto di mele?

Hai mai provato a immergerti in acqua e aceto di mele? Potrebbe essere una buona idea, vediamo perché. L’aceto di mele è un ingrediente antico che si presta a molte e applicazioni anche per la cura del corpo.

Tra quelli che chiamiamo “rimedi della nonna”, ce ne sono alcuni privi di fondamento scientifico. Ma altri metodi popolari hanno invece ottenuto conferme dalla scienza.
In questi casi possiamo considerarli ottimi trattamenti casalinghi che ci aiutano a stare meglio.

Aceto di mele contro i dolori articolari e muscolari

Tra i metodi che trovano riscontro scientifico abbiamo l’uso dell’aceto di mele contro i dolori articolari e muscolari.

Diventa investitore immobiliare e ottieni un rendimento superiore al 10,50%

Scopri di più

Puoi finanziare partendo da soli 500€!

È importante sottolineare che l’aceto deve essere di mele, e assolutamente non di vino o alcool. Meglio ancora se si tratta di un prodotto biologico, non filtrato e non pastorizzato.

Come trattare i dolori causati dall’artrite o da un intenso sforzo fisico

Se soffri per l’artrite o per un eccesso di acido lattico, tenere in ammollo la parte dolorante in acqua e aceto di mele può aiutare.

Ad esempio, nel caso di artrite a mani e piedi, immergili in una bacinella con una tazza d’aceto ogni sei tazze d’acqua, per venti minuti. Ripeti il trattamento ogni giorno, o a giorni alterni.

Hai mai provato a immergerti in acqua e aceto di mele? Fallo dopo uno sforzo fisico intenso, quando il corpo è dolorante a causa dell’acido lattico. Puoi direttamente fare un bagno caldo in una vasca, con l’aggiunta di due o tre tazze di aceto di mele. Evita però il contatto con gli occhi.

In alternativa puoi applicarlo puro o leggermente diluito, imbevendo una garza o un bendaggio con cui fasciare la zona da trattare.

Perché funziona?

Grazie al suo contenuto di minerali, l’aceto di mele è benefico per i muscoli e per le articolazioni. La medicina ha riscontrato che l’artrite è associata a una carenza di potassio. L’aceto di mele è ricco di tale minerale, oltre che di fosforo, magnesio, calcio, ferro e rame.

Acido acetico e acido malico sono disintossicanti e contrastano la formazione di depositi di cristalli d’acido urico che irrigidiscono le giunture.

L’aceto di mele può aiutare anche dall’interno favorendo l’eliminazione di tossine e integrando i suddetti sali minerali. Si possono assumere due o tre cucchiaini con un bicchier d’acqua, prima dei pasti. Aiuterà anche a digerire e assimilare meglio i nutrienti.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.