Gustoso, morbido e filante lo sformato di patate che scalda le fredde serate autunnali

È autunno finalmente ed ecco che torna il piacere di stare ai fornelli.

Durante l’estate, solo in pochi hanno voglia di passare ore ed ore in cucina, ma con l’arrivo del primo freddo la situazione cambia radicalmente. Cucinare non è soltanto un modo per sfamare sé e la propria famiglia, ma è arte, passione e dedizione.

È qualcosa che ci riempie il cuore ed anche un modo per trascorrere del tempo insieme ai nostri cari.

Spesso sentiamo dire che la tristezza si combatte preparando qualcosa per gli altri e noi non possiamo essere più d’accordo di così. Cucinare è anche un gesto d’amore, un modo per prendersi cura delle persone che amiamo. A tal proposito, i nostri esperti hanno pensato ad una ricetta che scalda il cuore dei nostri cari e le giornate più fredde. Una ricetta facile, a base di ingredienti semplici e adatta a tutta la famiglia.

Gustoso, morbido e filante lo sformato di patate che scalda le fredde serate autunnali

Per il nostro sformato di patate ci serviranno:

  • 1 chilo di patate;
  • 50 grammi di parmigiano;
  • 70 ml di latte;
  • 2 uova medie;
  • 180 grammi di scamorza;
  • 150 grammi di fesa di tacchino a fette;
  • sale q.b.;
  • 100 grammi di burro.

Per prima cosa bisognerà lessare le patate. Una volta pronte, rimuoviamo la buccia e schiacciamole accuratamente. Aggiungiamo le uova, il latte, il parmigiano, il sale e lavoriamo il composto con le mani. Separiamolo in due parti e adagiamone una su una teglia precedentemente infarinata. Creiamo una sorta di conca al centro, come se volessimo fare una torta, come descritto in questo precedente articolo. Farciamo lo sformato mettendo proprio nella sua parte centrale la scamorza e la fesa di tacchino. Chiudiamo il tutto versando il resto del composto e aggiungiamo qualche pezzetto di burro in superficie per ammorbidirlo durante la cottura.

Cottura

Inforniamo a 180 gradi per una quarantina di minuti ed ecco che la cena è pronta. È gustoso, morbido e filante lo sformato di patate che scalda le fredde serate autunnali e che soddisferà anche i palati più intransigenti.

Cosa accostare a questa delizia? Premesso che possiamo gustarla come secondo piatto, sarebbe bene pensare ad un contorno di verdure. Magari zucchine e melanzane grigliate e se poi c’è anche del pomodoro, tanto meglio.

Anche un’insalata non sarebbe male, con l’aggiunta di carote a fette e pomodorini pachino.

Semplice e salutare per un pasto buono e completo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te