Gustosissima crema di caffè senza panna e senza latte in soli tre passaggi

Ora spieghiamo come preparare una gustosissima crema di caffè senza panna e senza latte in soli tre passaggi.

Il caffè, una delle bevande più consumate al mondo è una pianta di cui esistono diverse varietà.

Ricco di antiossidanti, ha un effetto stimolante sul sistema nervoso riducendo la sensazione di sonno. Ha effetti tonici e stimolanti.

Pero se si assume troppa quantità di caffe, questo può provocare vari effetti collaterali quali insonnia, tachicardia, tremori e fastidì gastrici.

Le varietà del caffè più diffuse in Italia sono quella arabica, molto profumata e dolce, quella robusta poco profumata e più amara.

La sostanza che caratterizza il caffè è la caffeina che è in grado di stimolare il sistema nervoso, sostanza  presente anche nei semi di cacao, nelle foglie del tè e nelle bacche di guaranà.

Il caffè rappresenta un momento di pausa, un’occasione per incontrare un amico, un’ esperienza sensoriale che coinvolge gusto ed olfatto .

La crema di caffè spesso la gustiamo nei bar in diverse varianti ma si può anche facilmente  preparare a casa.

Ingredienti

a) 200g di caffè liquido della moka;

b) 3 cucchiaini di zucchero o secondo il proprio gradimento.

Procedimento per preparare una gustosissima crema di caffè senza panna e senza latte in soli tre passaggi

Innanzitutto preparare la quantità di caffè. Zuccherare quando è ancora caldo, far raffreddare e versare il tutto in un recipiente chiuso. Riporre nel freezer per un paio d’ore, far attenzione che non si congeli del tutto.

A questo punto versare l’intera quantità in un frullatore con modalità montaggio. Azionare e lasciare gonfiare. Versare la crema ottenuta in simpatiche tazzine da caffè. Può essere servita decorandola con una spruzzatina di cacao amaro.

La crema di caffè così ottenuta é fresca, facile e buonissima, si prepara  in poco tempo. Molto cremosa anche senza l’utilizzo di panna o latte.

Può essere anche un ottimo rimedio per non gettare via il caffè avanzato, basta congelarlo e ricordarsi di tirarlo fuori dal freezer una mezz’oretta prima di montarlo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te