Gusto esagerato e bontà inaudita per questo contorno maleducato, ecco la ricetta delle patate o melanzane alla cafona

Questo contorno di verdure della tradizione culinaria romana è davvero imbattibile. I sapori pieni, ruspanti rendono onore a due ortaggi di stagione come le patate e le melanzane. Possiamo realizzare la stessa ricetta anche per i carciofi e persino con degli spaghettini alla chitarra.

Come detto è una preparazione tipica romana e il nome colorito indica l’origine povera di questa ricetta. Gli ingredienti non sono molti ma esistono molte varianti. Chi aggiunge anche la mozzarella e chi usa la mentuccia al posto del prezzemolo. Veniamo, quindi, alla ricetta.

Gusto esagerato e bontà inaudita per questo contorno maleducato, ecco la ricetta delle patate o melanzane alla cafona

La ricetta delle patate alla cafona è dunque leggermente diversa da quella delle melanzane alla cafona. Il tubero, infatti, ha delle caratteristiche organolettiche diverse dalla pizzicante melanzana.

Melanzane alla cafona

Ingredienti:

  • 2 melanzane;
  • 200 grammi di pomodorini;
  • un cucchiaio di capperi
  • origano in polvere;
  • uno spicchio di aglio;
  • olive di Gaeta;
  • prezzemolo;
  • sale e pepe;
  • olio extra vergine di oliva.

Preparazione:

Iniziamo eliminando le estremità delle melanzane, tagliamole a fettine dello spessore di un centimetro. Disponiamo le fette in un colapasta, cospargendole con il sale. Continuiamo a strati e poi posizioniamo sopra un peso che può essere una pentola o un’insalatiera piena di acqua. Lasciamole riposare in questo modo per un’oretta. Questo procedimento non solo renderà più morbide le melanzane (perderanno acqua) ma toglierà il tipico pizzicore amaro. Trascorso questo tempo laviamo le fette sotto l’acqua corrente per togliere il sale e predisponiamole in una pirofila unta con un filo d’olio. Iniziamo a condirle con capperi, olive, il prezzemolo tagliato finemente, una spolverata di origano, un pizzico di aglio in polvere e un filo d’olio.

Aggiustiamo di sale e pepe e ricopriamo con i pomodorini che avremo lavato e tagliati a metà. Alcuni preferiscono mettere la cipolla a fette al posto dell’aglio. Per molti è indispensabile un pizzico di peperoncino ma è già un piatto comunque saporito. Mettiamo quindi in forno a 180° per 40 minuti. Sforniamo, aggiungiamo un filo d’olio e serviamo.

Patate alla cafona

Ingredienti:

  • 3 patate;
  • un cucchiaio di capperi;
  • origano;
  • 200 grammi di pomodorini;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • ricotta secca da grattugiare;
  • sale;
  • olio Evo.

Preparazione:

Sbucciamo le patate e tagliamole a fette abbastanza sottili, circa mezzo centimetro. Mettiamole in una pirofila con un filo d’olio e i capperi, l’origano e i pomodorini tagliati a dadini. Aggiustiamo quindi di sale, aggiungiamo un filo di olio Evo e il bicchiere di vino bianco. Inforniamo a 180 ° per quindici minuti. Controlliamo comunque la doratura: quando saranno dorate, le patate sono pronte.

Serviamo calde spolverando con la ricotta salata grattugiata.

Aspettiamoci un gusto esagerato e bontà inaudita per questo contorno maleducato, una ricetta originale e fantasiosa per le melanzane e le patate alla cafona che non dimenticheremo.

Approfondimento

Che siano penne o rigatoni è indifferente, l’importante è quanto sia squisita la pasta alla burina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te