Guai a sottovalutare i messaggi del nostro corpo, perché potrebbe essere troppo tardi

Il nostro corpo è una macchina perfetta. Creata per durare nel tempo e funzionare quotidianamente. Ma anche le macchine vanno tagliandate e ben tenute se si vuole che continuino a viaggiare. Anche il nostro corpo ha bisogno dei check up, o controlli che dir si voglia, a partire dall’esame del sangue, che andrebbe fatto ogni anno. Va tenuta sotto controllo la pressione arteriosa, va monitorata la glicemia. Cuore e cervello vanno “viziati”. È importante mantenere il peso forma per non affaticare il cuore e lo scheletro. Il consiglio di ogni medico è infatti guai sottovalutare i messaggi del nostro corpo, perché potrebbe essere troppo tardi.

Cambiamento del peso primo sintomo

Aumentare e soprattutto diminuire di peso corporeo non è mai un buon segno! Perdere peso, se non si fa attività fisica intensa, o non si è sotto stress, potrebbe essere segno di squilibrio ormonale o inizio di qualche malattia degenerativa. Consultare subito il medico.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Difficoltà del sonno

Depressione, esaurimento nervoso, anemia e altre malattie importanti si nascondono dietro delle notti insonni. Debolezza permanente, stanchezza quotidiana anche senza sforzi, sensi di malessere generici non vanno sottovalutati, mai.

Difficoltà di cicatrizzazione, sintomo evidente

Se un semplice taglio, anche superficiale, dopo essere stato ben disinfettato non si rimargina, è un problema. La pelle si rigenera molto facilmente, sostituendo quella malata con quella nuova. Se la ferita tarda a rimarginarsi, potrebbe trattarsi dell’insorgere di anomalie al sistema di coagulazione. Stessi sintomi anche per un sistema immunitario che fatichi a creare e mantenere le difese.

Cambio nell’urina e nelle feci da non sottovalutare

Il colore e l’aspetto di urina e feci possono denotare l’insorgere di malattie anche gravi degli apparati interni. Per questo, guai sottovalutare i messaggi del nostro corpo, perché potrebbe essere troppo tardi, come in questi casi. L’urina deve essere sempre limpida e inodore, asparagi a parte. Non deve contenere sangue e non deve provocare dolore nell’atto dell’espulsione. Potrebbe trattarsi anche di una semplice infiammazione, che richiede maggiore acqua per liberarsi dalle tossine, ma non aspettare mai troppo per chiamare il medico.

Allo stesso modo le nostre feci sono lo specchio della salute degli organi interni. Diarree prolungate, dolori nell’espulsione, presenza di sangue, non dovuta a emorroidi, sono i segnali che qualcosa non va a livello interno. Fegato, colon, intestino, pancreas potrebbero lanciarci messaggi del loro malessere. Prevenire è meglio che curare, non aspettiamo a rivolgerci a uno specialista!

Approfondimento

Curare il fegato e disintossicarlo a tavola

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te