Guadagnare nel 2020 grazie ai Dogs of the Dow

Fra le strategie di investimento molti  si propongono di guadagnare nel 2020 grazie ai Dogs of the Dow. Ma cosa sono?

Strategie di investimento

Si è più volte detto che questo 2019 sarà considerato come uno dei migliori anni per chi ha deciso di investire nelle azioni. Non solo, ma il 2020 potrebbe non essere da meno offrendo tante opportunità di investimento nell’azionario. Ma per guadagnare sui mercati e investire con pochi rischi è anche necessario trovare una buona strategia per guadagnare.

Cosa sono i Dogs of the Dow

Nel 1991 Michael B. O’Higgins decise di ideare una strategia di investimento per portafogli difensivi, partendo dai titoli che componevano l’indice industriale americano. Questo perchè si potevano scegliere aziende relativamente sicure in rapporto a dividendi alti. In realtà si tratta di un perfezionamento di un’altra tecnica di investimento precedente. Quella elaborata da H. G. Schneider che partiva dal p/e ratio anche se usare come tecnica di investimento i titoli da dividendo del Dow Jones Industrial Average Index fu un’idea già applicata da Benjamin Graham per la prima volta negli anni trenta.

Ad ogni modo, a prescindere dai particolari tecnici,  O’Higgins decise di chiamare questo suo metodo Dogs of the Dow, ovvero, i segugi del Dow. Ma come funziona questa strategia di investimento?

Guadagnare nel 2020 grazie ai Dogs of the Dow

Concretamente, chi volesse sapere come investire nei Dogs of the Dow dovrà scegliere, a fine anno, tra i titoli del Dow Jones quelli che presentano il dividend yield più alto. Il secondo step sarà quello di comprarne la stessa quantità di ognuno di loro e mantenerli in portafoglio per i successivi 12 mesi. Stessa cosa alla fine dell’anno successivo: si sostituisce nella lista chi non presenta più il dividend yield più elevato con chi invece lo fa.

Dogs of the Dow: vantaggi e svantaggi

I vantaggi sono quelli di una classica strategia di investimento difensiva: l’assoluta mancanza di stress e la sicurezza di puntare sui grandi nomi. Gli svantaggi? Quelli di una classica strategia di investimento difensiva: si guadagna forte per lo più durante i mercati difficili.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te