Guadagnare fino a 2.000 euro a settimana dormendo. Non è una bufala ecco chi già lo fa 

Negli ultimi tempi si stanno scoprendo svariate tipologie di lavoro anche bizzarre, che però rendono molto. Anche a fronte della pandemia c’è chi si deve reinventare dal punto di vista lavorativo. Lo stesso smart working che ha preso piede forzatamente in questo periodo sta cambiando le professioni e il modo di svolgerle.

Guardando con una visione più ampia il mercato del lavoro, vediamo come il web lo stia rivoluzionando. Sono nati infatti numerosi nuovi ruoli e compiti associati al mondo di internet e nuove aziende e professionisti nascono proprio da questo mondo. Inoltre in molti casi possiamo vedere come si applichi il principio del minimo sforzo e massimo risultato. Abbiamo scoperto infatti che si può guadagnare fino a 2.000 euro a settimana dormendo. Non è una bufala ecco chi già lo fa.

Lo streaming

Sappiamo che il web è stato conquistato dal fenomeno dello streaming. Dirette video online di persone che possono fare di tutto attraverso social o determinate piattaforme. C’è chi semplicemente espone le proprie idee riguardo qualche argomento, avviando delle discussioni. Chi effettua dei tutorial, chi pubblicizza dei prodotti.

Molto in voga tra i giovani è lo streaming dei giocatori di videogiochi che mostrano le loro partite in diretta sullo schermo. Questi streamer, a determinati livelli, ricevono dei compensi anche tramite sponsorizzazioni in base al numero di followers e di views che ottengono. Questo grazie agli utenti che pagano per poter vedere le dirette o per accedere a determinati contenuti. Detto ciò possiamo arrivare a capire come guadagnare fino a 2.000 euro a settimana dormendo. E assicuriamo che non è una bufala: ecco chi già lo fa.

Lo show del sonno

Durante il lockdown ha preso piede il fenomeno dello streaming del sonno. Delle persone hanno iniziato a fare delle dirette mentre dormivano ottenendo un successo incredibile in termini di visualizzazioni. Inaspettatamente gli utenti trovano in qualche modo piacevole e rilassante intrattenersi guardando qualcuno dormire semplicemente. Inoltre si interagiva con altri utenti tramite i commenti della diretta iniziando così delle chiacchierate.

C’è chi di questo ne ha fatto una professione. La particolarità di questi streamer professionisti è quella di permettere interazioni tra loro e chi li sta guardando. Infatti gli utenti, pagando, possono mandare messaggi vocali, far partire canzoni o allarmi da Alexa. A contribuire al successo, l’orario scelto per fare queste dirette, ovvero il sabato sera. A causa del lockdown e delle restrizioni, questo momento della settimana che era dedicato alle uscite serali, tiene invece a casa le persone. Queste allora trovano svago e novità in queste dirette.

Alcuni streamer professionisti dello streaming del dormire hanno dichiarato che solo 6 ore di diretta in un sabato sera, fruttano loro oltre 2.000 euro.

Tutto questo ci permette di fare una riflessione: il mondo del mercato del lavoro, soprattutto per i giovani, ha pochi spazi. Quelli disponibili non sempre sono convenienti. O a volte sono difficilmente penetrabili. C’è bisogno di luce e speranza. Ecco perché in molti tendono ad investire in nuovi progetti per creare lavori anche online, totalmente innovativi. Come lo streamer.

Consigliati per te