Grazie a questi quattro incredibili rimedi naturali diremo addio per sempre alla forfora

È uno dei problemi più comuni quando si parla di cute e di capelli. Ed è anche uno dei più fastidiosi. Parliamo naturalmente della forfora: un vero e proprio incubo che tocca qualcosa come il 50% della popolazione generale, con una netta preferenza per gli uomini.

Ma finalmente grazie a questi 4 incredibili rimedi naturali diremo addio per sempre alla forfora. E ci libereremo di pruriti e irritazioni, dando una seconda vita alla nostra cute e ai nostri capelli.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

E ricordiamo che una delle uniche cause della forfora su cui si può intervenire è lo stress! Prendiamoci il tempo di rilassarci o di dedicarci a un hobby tranquillo durante la giornata, e la nostra testa sarà più sana, dentro e fuori.

Grazie a questi quattro incredibili rimedi naturali diremo addio per sempre alla forfora

Uno degli elementi che ci aiuta contro la forfora è la barbabietola. Bollendo in acqua radici e fiori potremo ottenere una infusione che, una volta filtrata e raffreddata, potremo applicare nelle zone sensibili massaggiando con delicatezza con le dita. Risciacquiamo bene e procediamo con uno shampoo specifico, il più delicato possibile.

Un altro possibile rimedio è l’henné neutro. Si tratta di una polvere ottenuta dalla senna o cassia, una pianta della famiglia delle leguminose o fabacee. L’henné neutro è un toccasana contro la forfora, soprattutto se usato in un impacco con acqua calda da mettere sui capelli e lasciar agire per un’ora.

Per finire, un grande alleato dei nostri capelli è il lino. È possibile usarlo in due modi: sfruttando le proprietà dell’olio, mettendo qualche goccia sui capelli prima dello shampoo, oppure in gel. Questo gel lo si può ottenere facendo bollire i semi in un pentolino fino a che non si forma una mescola gelatinosa. Dobbiamo filtrarla e applicarla come un impacco sulla cute e lasciare riposare almeno mezz’ora.

Addio, forfora!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te