Grande opportunità per entrare su GEOX a questi prezzi prima di un’ulteriore esplosione al rialzo

Ritorniamo su un argomento che abbiamo trattato il 25 novembre sulle nostre pagine perchè i nostri Lettori possano cogliere il momento che potrebbe profilarsi da ora in poi. Oggi è una grande opportunità per entrare su GEOX a questi prezzi  prima di un’ulteriore esplosione al rialzo.

Il titolo GEOX  (MIL:GEO)   oggi quota a Piazza Affari a  0,79 con un rialzo del 16% rispetto alla nostra segnalazione precedente di acquisto. Nel 2020 è stato segnato il minimo a 0,45 ed il massimo a 1,228. Il top poliennale è stato segnato a 11,63 nell’anno 2007.

La nostra view e la rimarchiamo anche oggi, è che questo titolo abbia  segnato il bottom poliennale e che dal minimo dell’anno in corso, sia partito un forte rialzo che potrebbe triplicare/quadruplicare le quotazioni in pochi anni.

Quali sono i motivi di questo nostro giudizio?

Grande opportunità per entrare su GEOX a questi prezzi prima di un’ulteriore esplosione al rialzo

La società produce e distribuisce calzature e abbigliamento in diverse aree geografiche del mondo. Si prevede che i ricavi cresceranno del 4,15% all’anno.

Le nostre scelte come al solito, sono basate su criteri riconducibili al core business e agli ultimi 4 anni di bilancio. Il nostro giudizio, alla luce del metodo discounted cash flow calcola un fair value a 2,17. Una straordinaria sottovalutazione quindi rispetto al prezzo corrente. A onor di cronaca, leggiamo le raccomandazioni degli altri analisti e queste invece sono per una sopravvalutazione e per un fair value a  0,66 circa.

La nostra strategia di investimento basata sui grafici e sui calcoli di probabilità

Comprare o mantenere  il titolo ai prezzi attuali con stop loss di lungo termine a 0,71 e primo target a 1/3 mesi in area 1 euro per azione. Il primario supporto di breve è posto a 0,759.

Questo titolo va comprato e  mantenuto perchè la nostra opinione è che nel tempo gli utili miglioreranno e che la società acquisirà nuove fette di mercato. Non neghiamo infatti di rivedere presto il nostro target di fair value a 3/3,5 per azione. Per queste ulteriori valutazioni, attendiamo i risultati  degli ultimi dati di bilancio annuale  e la prima  trimestrale  del nuovo anno.

Si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te