Goldman Sachs: i titoli retail pronti al rally

Da un recente studio di Goldman Sachs sono emersi particolari ed interessanti tesi riguardanti i titoli americani del settore retail. Ricordiamo che The Goldman Sachs Group, Inc. è una delle più grandi banche d’affari del mondo, fondata nel 1869, con sede nel famosissimo grattacielo Goldman Sachs Tower.  L’analisi ha evidenziato la discrepanza, nel primo  semestre del 2019, tra l’indice S&P 500 e l’SPDR S&P Retail, indicatore del segmento Retail dell’S&P 500. In parole povere, mentre l’S&P 500 ha visto un bel +20% da inizio anno, il segmento retail ha riportato un misero 3%.

I motivi di tale discrepanza sono abbastanza chiari. L’attore principale è sicuramente la guerra commerciale che ha influito negativamente proprio sul settore della vendita al dettaglio, abbassando sia i margini di guadagno che i profitti. Anche i tassi di crescita del retail, a differenza dei titoli dell’S&P 500 che hanno segnato un +4%, sono stati evidenziati con segno negativo.

Ma in questo scenario così poco soddisfacente per il settore delle vendite al dettaglio, Goldman Sachs ha evidenziato dei punti che potrebbero portare alcuni titoli a risalire la china.

Le analisi di Goldman Sachs

In primis, a livello macroeconomico, il dato sui consumatori è in miglioramento, così come lo è pure quello legato ai salari e questo è ovviamente un dato positivo per la ripartenza del settore.

Il secondo punto riguarda l’analisi della guerra commerciale nella sua evoluzione o involuzione storica, che secondo GS sarà meno impattante sull’economia americana perché tenderà ad acquietarsi. Di conseguenza, in un’ottica long term, potrebbe anche non esserci la preoccupazione legata a questa disputa USA-Cina.

Ulteriore motivo di positività è dato dal fatto che la maggior parte di questi titoli nel settore retail beneficeranno degli investimenti fatti nell’e-commerce, che come è noto genera grossi guadagni e non risente di problematiche contingenti.

Vediamo allora quali sono secondo Goldman Sachs quei titoli del settore retail che potrebbero rappresentare un buon investimento.

Walmart Inc.

La Walmart Stores Inc (WMT) è una multinazionale proprietaria della famosissima catena di negozi al dettaglio Walmart, fondata nel 1962. Attualmente è la più grande catena al mondo, con più di 11.000 negozi in 28 paesi. La quotazione a Wall Street risale al 1972.

Goldman Sachs su questo titolo ha un rating “buy” per un motivo fondamentale: il gigante dei retail si è reinventato benissimo nel tempo, intraprendendo un’attività di e-commerce molto performante oltre a campagne al passo con i tempi. Tutto ciò ha fatto si che negli ultimi tempi i ricavi raggiungessero livelli che non si vedevano da parecchio tempo e in previsione sul lungo periodo, tutti i cospicui investimenti dovrebbero tramutarsi in grossi ricavi. Analizzando il grafico, il titolo si trova in area 114$ e proviene da un trend assolutamente rialzista.

Lowe’s Companies, Inc

Il secondo titolo che analizzeremo è Lowe’s Companies, Inc. (LOW), un’azienda statunitense del North Carolina, che opera nel settore retail di articoli per la casa con più di 2300 negozi e oltre 290.000 dipendenti. Nel 2018 è entrata nella classifica di Fortune 500, posizionandosi al 40° posto. Al momento è seconda per importanza e fatturato soltanto al gigante Home Depot.

Goldman Sachs ha un rating buy anche su questo titolo. Il motivo è che il mercato del cosiddetto “home improvement”, cioè il miglioramento della propria casa tramite oggetti ed altro, agli Americani piace molto. Questo vuol dire una certa costanza negli acquisti e una base con fondamenta solide. In un prossimo futuro il mercato vedrà un incremento in questo particolare settore, dove se la giocheranno sicuramente i due giganti Lowe’s e Home Depot. Guardando al grafico, notiamo un andamento di tipo “rollercoaster”, ovvero simile alle montagne russe. Questo perché il titolo, in rialzo dai minimi di dicembre, ha subito un duro colpo a fine maggio a causa delle sue trimestrali. Ma se analizziamo le performance su base semestrale, noteremo una crescita che parte dagli 85$ dollari di dicembre per arrivare ai 107$ attuali.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.