Gli usi della polvere della buccia d’arancia

Quando si mangiano le arance, specialmente se si tratta di quelle biologiche, è un vero peccato buttare la buccia,
Forse non tutti sanno, che la polvere di buccia delle arance è molto utile in cucina, e in cosmetica, per la preparazione di maschere fai-da-te.

Ecco gli usi della polvere della buccia d’arancia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Come ottenere la polvere

Prima di mangiarla, grattare la buccia dell’ arancia sul lato del foro piccolo della grattugia.
Fare asciugare la polvere, per un paio di giorni, sui termosifoni e passarla nel macinacaffè.
Successivamente filtrare la polvere con un setaccio.

Utilizzo in cucina

La polvere dell’arancia può essere utilizzata in cucina, per la preparazione di tisane, per i dolci o per aromatizzare il sale e lo zucchero.

Maschera scrub per il viso

Con la polvere dell’arancia, si può preparare una maschera scrub per il viso, grazie alle sue proprietà astringenti, illuminanti e tonificanti.

Preparazione

a) 1 cucchiaino di polvere fine di arancia;
b) 1 cucchiaino di polvere grossolana di arancia;
c) 2 cucchiaini di caolino;
d) 2 cucchiaini di polvere di maca peruviana;
e) inserire idrolato di rosa, oppure acqua per rendere il composto cremoso.

Stendere la maschera sul viso evitando il contorno occhi. Lasciare agire per una decina di minuti e poi con le dita strofinare leggermente sul viso.
Risciacquare con acqua tiepida e tamponare il viso con un asciugamano pulita.
La maschera va fatta la sera, e ogni tre settimane.

Olio profumato per massaggio fra gli usi della polvere della buccia d’arancia

Con la polvere di arancia, si può creare un olio profumato, da massaggiare sulla pelle.

Ingredienti

a) 2 cucchiai di buccia di arancia;
b) radice grattugiata di zenzero;
c) olio di girasole o di riso;
d) alcune bacche di cardamomo;
e) alcune bacche di anice stellato;
f) qualche goccia di olio essenziale di rosmarino o ginepro.

Procedimento

Mettere in un vasetto tutti gli ingredienti, dopo aver pestato nel mortaio le bacche di cardamomo e anice stellato, e lasciare a bagnomaria per circa un paio di ore.
Fare raffreddare e filtrare. Aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

Consigliati per te