Gli indici azionari hanno tenuto i supporti

A cura di Gian Piero Turletti Autore degli Ebooks: Magic Box e PLT Edizioni Proiezionidiborsa

Nelle ultime analisi, in base al metodo Magic box si è sottolineato il rilievo di alcuni supporti e descritto lo scenario che si presentava in caso di tenuta dei medesimi.

E’ quanto verificatosi.

In particolare, il raggiungimento di target ribassisti proiettati dal metodo, unitamente alla presenza di supporti statici e dinamici di medio, ha favorito la ripresa e portato alcuni indici anche al di sopra di resistenze dinamiche.

In queste ore molto si è dibattuto se Trump piaccia o non piaccia, anche ai mercati, ma questo poco importa.

Prescindendo da tutto questo, Magic box ha anticipato cosa poteva succedere.

In particolare, ecco la situazione dei diversi indici.

Ftse Mib: l’indice è ripartito dopo aver approssimato il supporto statico di medio di Magic box. Questo favorisce la formazione anche di un supporto dinamico. Ancora non è intervenuta rottura della resistenza dinamica, oggi intersecante 16930.

Eurostoxx: i corsi, dopo aver intercettato un supporto statico e dinamico di Magic box, sono ripartiti al rialzo, bucando anche la resistenza dinamica.

Dax: situazione analoga sull’indice tedesco che, dopo aver raggiunto importanti livelli di supporto/target, ha ripreso slancio rialzista, andando a rompere una resistenza dinamica di medio.

S & P 500: senza neppure arrivare ad interessare il primo supporto dinamico di medio, i corsi hanno invece rotto al rialzo la resistenza dinamica di medio.

Complessivamente, gli indici sembrano mantenere impostazione rialzista di breve e medio, ma occorrono alcune conferme nelle prossime ore, avendo avvicinato ulteriori livelli di resistenza.

Particolarmente significativa la chiusura della settimana in corso.

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te