Gli indici azionari europei diretti verso i massimi storici del 2000 o i minimi del 2008?

Gli indici azionari europei diretti verso i massimi storici del 2000?

Potrebbe sembrare una domanda assurda, ma ci sono probabilità non nulle che si possa verificare. Si giunge a questa conclusione andando ad analizzare ill principale indice europeo (EuroStoxx50, per le quotazioni clicca qui) sui time frame dal giornaliero al mensile.

Time frame giornaliero: analisi grafica e previsionale sull’ EuroStoxx50

Sul time frame giornaliero la proiezione in corso è rialzista, ma nonostante l’exploit della seduta di giovedì (circa +3%) la situazione non riesce a sbloccarsi. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni stanno trovando un forte ostacolo in area 3320. Una chiusura giornaliera superiore a questo livello aprirebbe le porte al raggiungimento del I° obiettivo di prezzo in area 3740 e a seguire il II° obiettivo di prezzo in area 4430.

La mancata rottura, però, di area 3320 potrebbe far scattare un ritracciamento. Prestare, quindi, molta attenzione a quanto accadrà nei prossimi giorni.

eurostoxx50

EuroStoxx50: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame settimanale: analisi grafica e previsionale sull’ EuroStoxx50

La proiezione in corso è rialzista, ma da ormai troppo tempo le quotazioni rimangono intrappolate nel trading range 3160-3307. Solo la rottura di uno di questi due livelli in chiusura di settimana potrebbe dare direzionalità alle quotazioni.

Gli obiettivi al rialzo sono quelli indicati in figura. Al ribasso, invece, il primo obiettivo e anche prima ancora di salvezza passa per area 2920.

eurostoxx50

EuroStoxx50: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter che quando è uguale a 1 indica che il minimo, sul time frame considerato, è stato segnato.

Time frame mensile: analisi grafica e previsionale sull’ EuroStoxx50

La chiusura del mese di luglio sarà decisiva per capire cosa farà l’EuroStoxx50 nel lungo periodo. Una chiusura sopra 3262, infatti, aprirebbe le porte al raggiungimento di area 4220. La massima estensione del rialzo, poi, passa per 5200. Da notare questi livelli sono stati toccati per l’ultima volta nel 2000.

Qualora, invece, si dovesse invertire al ribasso il I° obiettivo di prezzo passa per area 1830, un livello toccato al culmine della crisi dei sub-prime nel 2008.

eurostoxx50

EuroStoxx50: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter che quando è uguale a 1 indica che il minimo, sul time frame considerato, è stato segnato.

Conclusioni

Ci sono tutti i presupposti perché si possa continuare al rialzo, ma la chiusura di luglio sarà decisiva. Il livello da monitorare con attenzione passa per area 3262. In questo scenario gli indici azionari europei potrebbero o schizzare al rialzo oppure sprofondare.

Approfondimento

Ftse Mib Future: i rialzisti rispondono all’appello. Quotazioni dirette verso area 40000?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te