Gli indici americani lottano tra la vita (rialzo) e la morte (ribasso), ma per capire bisognerà attendere le elezioni

Gli indici americani lottano tra la vita (rialzo) e la morte (ribasso), ma per capire bisognerà attendere le elezioni. Sono ormai mesi, infatti, che le quotazioni si agitano tanto, ma senza andare da nessuna parte.

Per quantificare quanto detto basti pensare che dal 17 agosto le quotazioni sono salite dell’1,45% con una massima escursione del 9,42%. Se, invece, si usa come riferimento la ciiusura di agosto le quotazioni sono scese dello 0,33%.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Si comprende, quindi, la difficoltà sia di tradare che di fare previsioni nel breve/medio periodo. In questi casi l’importante è non perdere mai di vista il quadro d’insieme nel lungo periodo.

La svolta, però, potrebbe essere vicina con le elezioni americane ormai imminenti.

Gli indici americani lottano tra la vita (rialzo) e la morte (ribasso), ma per capire bisognerà attendere le elezioni: i suggerimenti dell’analisi grafica

Il Dow Jones (clicca qui per le quotazioni) ha chiuso la seduta del 23 ottobre a quota 28.335,57 in ribasso dello 0,10% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata dello -0,95%.

Time frame giornaliero

La proiezione in corso è rialzista e ha anche raggiunto e superato il I obiettivo di prezzo in area 28.190. Tuttavia le quotazioni non riescono a staccarsi da questo livello. L’aspetto positivo per i rialzisti è che il supporto in area 28.190 continua a resistere alle pressioni ribassiste, per cui rimangono intatte le probabilità che le quotazioni raggiungano i livelli indicati in figura.

I ribassisti prenderebbero il controllo della situazione nel caso di chiusure giornaliere inferiori a 27.940. In questo caso l’obiettivo più vicino si trova in area 26.300.

dow jones

Dow Jones: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

Anche sul settimanale la situazione è molto incerta con area 28.143/28.260 che rappresenta il punto dove si potranno decidere le sorti del mercato.

La chiusura del 23 ottobre, nonostante le difficoltà,  ha confermato il break rialzista delle settimane precedenti (chiusura superiore a 28.260), ma non è riuscita ad accelerare al rialzo. Riassumendo, quindi, bisogna stare attenti che non ci siano chiusure settimanali inferiori a 28.260. In questi caso la tendenza potrebbe velocemente invertire al ribasso.

dow jones

Dow Jones: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Una chiusura mensile inferiore a 29.072 potrebbe avere conseguenze molto negative sull’andamento del Dow Jones. Come si vede dal grafico, infatti, si potrebbe configurare un doppio massimo con obiettivo almeno in area 26.032. Una chiusura mensile sotto questo livello, poi, farebbe definitivamente invertire al ribasso la tendenza in corso.

Per la chiusura di ottobre, quindi, monitorare con attenzione cosa succederà in prossimità del livello in area 29.072.

dow jones

Dow Jones: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Il rialzo sul Ftse Mib Future non fa che confermare il pericolo cui vanno incontro quotidianamente gli investitori

Consigliati per te