Gli incredibili riti tibetani che stanno cambiando la vita di sempre più persone

Li chiamano riti, ma hanno poco a che vedere con la religione. C’è chi li chiama esercizi, ma sono molto di più. Avevamo raccontato i loro benefici, oggi sveliamo la storia che ha portato alla loro comparsa in occidente. Scopriamo insieme la storia di un antico sapere che viene dal tetto del mondo. E che sta rivoluzionando la vita di sempre più persone in Europa e in America.

La storia

Il primo a nominare gli incredibili riti tibetani che stanno cambiando la vita di sempre più persone è un americano, Peter Kelder, negli anni 30. Di lui si sa abbastanza poco, ma è noto che avesse abbandonato Hollywood, dovevi viveva, per fare lunghi viaggi in giro per il mondo. In uno di questi viaggi Kelder racconta di avere incontrato un vecchio colonnello dell’esercito inglese ormai in pensione. L’ufficiale, di servizio in India, aveva scoperto un monastero himalayano nascosto in cui i monaci, diceva, custodivano il segreto della fonte dell’eterna giovinezza.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Kelder non sapeva se l’ufficiale mentisse o meno, ma stando a quello che raccontano i suoi diari il colonnello sembrava essere letteralmente ringiovanito. Un tempo calvo e curvo, ora aveva l’aspetto di un uomo di mezza età forte e in salute. E a quanto pare tutto era legato a 5 pratiche che i monaci ripetevano ogni giorno, 21 volte per ogni rito. Ma anche ad uno stile di vita modesto e salutare e ad una dieta rigorosa.

Gli incredibili riti tibetani che stanno cambiando la vita di sempre più persone

Si tratta di 5 esercizi piuttosto semplici e facili, presi dalla tradizione dello yoga tibetano. La rete è piena di video che li illustrano uno a uno, e per compierli ci vogliono al massimo 20 minuti. Nessuna magia e nessun trucco: l’unico segreto è la costanza nel ripeterli ogni giorno, in serie via via sempre più numerose. Chi lo fa ottiene benefici enormi legati a quelli che i monaci tibetani chiamano chakra, i punti in cui fluisce l’energia del corpo. Coincidono, non a caso, con ghiandole e organi legati al sistema endocrino e ai processi di invecchiamento.

La scienza non ha una vera risposta sull’effetto dei riti, ma chi li pratica con regolarità ha notato un aumento di coordinazione, agilità e forza, una riduzione di dolori articolari e dei classici fastidi legati all’età. Anche la circolazione è migliorata, così come i cicli sonno veglia, l’umore, la flessibilità e persino l’aspetto fisico.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te