Gli esperti ci svelano finalmente i trucchi per igienizzare e mantenere morbide le scarpe sportive

Riscoprendo finalmente il piacere di tornare alle attività sportive abbiamo riesumato dalle scarpiere i mezzi per fare attività. Questo significa soprattutto scarpe da jogging, da calcio e calcetto, ma anche da palestra, da tennis e via dicendo. Oggi, rispetto a qualche anno fa grazie alla concorrenza commerciale, i prezzi delle scarpe sportive si sono notevolmente ridimensionati. A meno di non voler andare a spendere cifre folli per modelli appena usciti e pubblicizzati dai grandi campioni dello sport. Ma, tra outlet e saldi, senza contare internet, possiamo davvero comprare scarpe di qualità a prezzi concorrenziali. Ciò non toglie che la manutenzione e l’igienizzazione di una scarpa anche economica siano fondamentali. Ecco allora che gli esperti ci svelano finalmente i trucchi per igienizzare e mantenere morbide le scarpe sportive.

La nuova frontiera dell’igienizzazione

Molti sportivi stanno adottando questo nuovo sistema di igienizzazione frutto dell’era moderna: la lampada ultravioletta. Parliamo di un apparecchio che possiamo acquistare anche su internet a prezzi contenuti e che permette di produrre delle radiazioni che uccidono i batteri. Con questo sistema molto efficace e pratico andremo infatti ad eliminare le presenze non gradite all’interno delle nostre scarpe. Compresi quegli odori che a fine allenamento fanno delle nostre scarpe delle vere e proprie bombe chimiche. Basterà semplicemente inserire all’interno della scarpa la lampada e farla agire per una decina di minuti. E a proposito di sport, ecco la causa della puzza insistente dei tessuti sintetici ma anche la soluzione per farli tornare splendidamente puliti e profumati.

Gli esperti ci svelano finalmente i trucchi per igienizzare e mantenere morbide le scarpe sportive

Esistono ancora due sistemi praticamente infallibili eredità in questo caso non della nonna, ma del nonno che magari faceva sport. Lavare e igienizzare a mano con l’aiuto dell’alcol, oppure del mitico sapone di Marsiglia. Il primo sistema che prevede una eliminazione rapida di germi è quello di immergere le nostre scarpe sportive in una bacinella che contenga acqua e un po’ di alcol denaturato. Non ci sentiamo però di consigliare un sistema del genere se abbiamo intenzione di lavare scarpe da 300 euro. Potrebbe infatti esserci qualche parte colorata che sbiadisce, nonostante il costo della scarpa. Non dimentichiamo infatti che molto spesso nella nicchia delle scarpe sportive il prezzo è legato soprattutto alla pubblicità.

L’ intramontabile sistema di una volta

Un modo meno violento ma pur sempre efficace è quello invece di lavare a mano le scarpe utilizzando sempre una bacinella, ma stavolta col sapone di Marsiglia. Muniamoci anche di una spugna o un panno che non graffino la superficie e strofiniamo con delicatezza. Lasciando le scarpe in ammollo per almeno un’oretta nell’acqua calda, il risultato dovrebbe essere assicurato. Nel caso in cui rimangano invece delle macchie, possiamo ricorrere a uno smacchiatore, ma stando sempre attenti che non contenga materiale corrosivo per le nostre scarpe.

Approfondimento

L’OMS lancia un messaggio di allarme sulla pericolosità di alcuni tessuti sintetici prodotti in Oriente

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te