blank

Gli errori da evitare ma che tutti fanno preparando una crostata

La crostata è uno dei dolci più semplici e amati della nostra cucina. Si tratta del classico dolce della nonna, quello che mette d’accordo davvero tutti. A volte però finiamo per non essere soddisfatti del risultato, anche se abbiamo seguito la ricetta. Ci sono infatti degli errori da evitare ma che tutti fanno preparando una crostata. Scopriamoli insieme così da perfezionare la nostra tecnica.

La pasta frolla

Alla base della nostra crostata c’è la pasta frolla, letteralmente. Per ottenerne una liscia e compatta è necessario rispettare le proporzioni. Zucchero e farina ad esempio devono rispettare quella di 2:3. Ma è forse con il burro, l’elemento più importante, che si commettono i maggiori errori. Spesso tendiamo a mettere poco burro per cercare di rendere la crostata più dietetica. Ma questo porta la frolla a sgretolarsi troppo. Un altro errore riguarda la temperatura del burro, che deve essere utilizzato appena preso dal frigo. Anche questo infatti garantisce la compattezza della nostra pasta. Per lo stesso motivo è importante non lavorarla troppo scaldando eccessivamente il burro. Il consiglio e di non impastare per più di 10 minuti. A questo punto però non possiamo utilizzare subito la frolla, ma sappiamo che deve essere lasciata in frigo per almeno 30 minuti. Non possiamo però coprirla come le paste lievitate, con un panno umido. Infatti, deve essere ben chiusa con della pellicola.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Marmellata

L’altro elemento di questo fantastico duo è la marmellata. Nella scelta di quello giusta bisogna considerare la quantità di zucchero utilizzato nella frolla. Bisogna infatti evitare di rendere la crostata troppo dolce scegliendo una marmellata troppo zuccherina. Questa non deve neanche essere troppo liquida, perché potrebbe ammorbidire troppo la nostra frolla. Sarà quindi meglio eliminare il liquido con un colino. A prescindere dalla marmellata scelta però, è importante farne uno strato dello stesso spessore della frolla. L’equilibrio fra questi due ingredienti infatti è il segreto della crostata perfetta. Questo è uno degli gli errori più comuni da evitare ma che tutti fanno preparando una crostata.

Decorazione

A volte ci concentriamo così tanto sulla preparazione che ignoriamo l’aspetto estetico. Sappiamo però che l’occhio vuole la sua parte. Ricordiamoci quindi di conservare una piccola parte di frolla per le decorazioni. Possiamo sbizzarrirci e trovare la nostra creatività lasciandoci ispirare da siti come Pinterest.

Infornare la crostata

Per far sì che la frolla si cuocia completamente al suo interno è pratica comune fare dei fori su tutta la superficie. Se però questi sono troppo profondi la marmellata finirà per ammorbidire troppo la frolla. Anche la quantità di buchi non deve essere eccessiva.

Per quanto riguarda il forno poi, non lo dobbiamo aprire sino allo scadere del tempo. Quando questo emette finalmente il suo magico trillo, possiamo controllare la cottura. Se il bordo di frolla ancora morbido non dobbiamo preoccuparci. Lasciamolo in forno spento altri 10 minuti e questa si indurirà naturalmente.

Ecco svelati gli errori da evitare ma che tutti fanno preparando una crostata.

Approfondimento:

Aggiungiamo questo insolito ingrediente per un tiramisù fresco e leggero che stupirà tutti

 

Consigliati per te