Gli amaretti, biscotti irresistibili tutti italiani

Le mandorle sono uno dei fulcri della pasticceria italiana. Preparate in mille modi, sono protagoniste assolute di molte cucine regionali, basti pensare alla Sicilia dove le mandorle sono coltivate. Il loro uso è fondamentale per i dolci ma anche nel salato e molte sono le ricette che le vedono protagoniste in maniera diretta. Oggi prepareremo degli amaretti, biscotti irresistibili tutti italiani.

Vediamo cosa ci serve per prepararli.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Ingredienti

  • 200 gr di mandorle pelate;
  • 125 gr di zucchero a velo;
  • 15 gr di mandorle armelline;
  • 140 gr di zucchero;
  • 50 gr di albumi;
  • 3 gr di ammoniaca per dolci;
  • estratto di mandorla amara qb.

Gli amaretti, biscotti irresistibili tutti italiani

Tostare le mandorle in forno preriscaldato a 200°, basteranno pochi minuti a forno statico.

Mettere le mandorle tostate nel mixer insieme alle mandorle armelline, lo zucchero semolato e quello a velo. Triturare il tutto per ottenere una polvere.

Setacciare il composto con un setaccio o un colino a maglie strette e ripassare di nuovo tutto nel mixer. Dovrà venire una polvere sottilissima.

Aggiungere quindi l’ammoniaca per dolci, gli albumi e qualche goccia di estratto di mandorla amara. L’ultima parte sull’aroma è a gusto di chi cucina e può essere tranquillamente omesso.

Mescolare bene con una spatola e poi con le mani, per ottenere un impasto omogeneo e ben compatto.

Metterlo in una ciotola e coprirlo con un canovaccio, dovrà riposare in frigo per tutta la notte.

Passato quel tempo, prendere l’impasto e dividerlo a palline poco più grandi di cinque cm. Prendere una leccarda da forno e rivestirla con carta da forno. Poggiarci le palline, stando ben attenti a distanziarle. L’ammoniaca per dolci permetterà all’impasto di lievitare nel forno. Distanziando le palline si eviterà che si attacchino tra di loro.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per circa 20 minuti.

Far raffreddare su una gratella prima di servirli. Gli amaretti si conservano per due o tre giorni in una latta per dolci.

 

Approfondimento

La torta di pere e mandorle al profumo di arancia è preparata con farine alternative naturalmente senza glutine

Consigliati per te