Gli allenamenti alternativi che funzionano ora che le palestre sono chiuse

Lo scorso 25 ottobre il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato un ulteriore Decreto, con nuove norme restrittive. Oltre allo stop di bar e ristoranti dalle ore 18, il nuovo DPCM prevede la chiusura totale di piscine e palestre. Il tutto con l’obiettivo di frenare la curva dei contagi che sembra ormai inarrestabile.

La preoccupazione di chi ha sempre frequentato questi luoghi è comprensibile, e molti sono in cerca di capire quali sono gli allenamenti alternativi che funzionano ora che le palestre sono chiuse.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per molte persone la palestra rappresenta il luogo ideale per portare a termine un allenamento funzionale. Le possibilità di allenamento sono molte e tutte hanno dei benefici. Andare in palestra, inoltre, vuol dire avere la certezza di potersi allenare sempre, senza dover fare i conti con l’incertezza del meteo stagionale.

Come fare ora che in palestra non ci si può andare?

Per le caratteristiche appena citate moltissimi considerano l’attività in palestra più che un semplice svago. Non sono pochi coloro i quali sviluppano addirittura una vera e propria dipendenza da essa. Ora che il Governo ha deciso di abbassare la saracinesca di queste attività, quali sono le opzioni?

Dall’allenamento svolto a casa, solamente con l’aiuto di un tappetino, alla corsa in un parco o per strada. Non mancano di certo le opzioni per allenamenti alternativi che funzionano ora che le palestre sono chiuse.

Body home workout

Questo insieme di esercizi, che si può tradurre con “allenamento da casa”, è probabilmente l’opzione preferita dai frequentatori assidui di palestre. Questa, infatti, ha il grande pregio di poter essere effettuato senza l’aiuto di nessuno strumento.

Negli ultimi anni sono state lanciate sul mercato moltissime app che permettono, in base alla corporatura e agli obiettivi di chi la utilizza, di selezionare l’allenamento migliore. Dalle flessioni agli squat, dai burpees agli addominali. Questo tipo di esercizi permetterà a chi li svolge di rimanere in forma ed attendere tranquillamente la riapertura delle palestre.

La corsa

Per chi, invece, è amante della tradizione, la corsa è sicuramente un esercizio ottimo per chi vuole asciugare il proprio fisico e bruciare calorie. Il Governo ha palesemente precisato che l’esercizio fisico all’aperto non è assolutamente vietato. E proprio per questo sono tanti i runner che in questi giorni popolano le strade delle nostre città.

Il consiglio di nutrizionisti e personal trainer rimane, in ogni caso, quello di variare il tipo di allenamento. Non si deve mai dar modo all’organismo di abituarsi, altrimenti potrebbe finire per assuefarsi e a dipendere, quindi, da un solo determinato tipo di esercizi. La soluzione migliore sembra essere, dunque, quella di alternare le tipologie di allenamenti, ed attendere i risultati.

Con le chiusure necessarie per fermare i contagi, è necessario rimboccarsi le maniche e non disperare. Sono tanti, infatti, gli allenamenti che funzionano ora che le palestre sono chiuse. Bisogna solo capire come farli funzionare insieme.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te