Già accantonato lo scenario ribassista sul petrolio e nuovi massimi in arrivo?

Già accantonato lo scenario ribassista sul petrolio e nuovi massimi in arrivo?

Settimana scorsa scrivevamo Il mercato teme un altro crollo delle quotazioni del petrolio. Discesa sotto i 5 dollari in arrivo? Le attese per la prossima settimana

In un mondo che cambia
Investi a leva nella tecnologia con i nuovi TURBO UNLIMITED su azioni USA di BNP Paribas.
Senza scadenza

Scopri di più

In particolare mettevamo in evidenza il fatto

Che un ribasso del petrolio fosse in arrivo era stato anticipato su queste pagine già a fine agosto. Adesso dobbiamo capire se siamo in presenza di un ritracciamento tecnico, dopo una salita dal territorio negativo su fino in area 43 dollari, oppure al tanto temuto crollo delle quotazioni.

I livelli di supporto indicati hanno tenuto e le quotazioni del petrolio hanno guadagnato il 10%.

Scampato pericolo e nuovi massimi in arrivo? Ce lo diranno le prime sedute di settimana prossima.

Già accantonato lo scenario ribassista sul petrolio e nuovi massimi in arrivo? Le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Il petrolio  (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 18 settembre a quota 41,11  dollari in rialzo dello 0,34% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

La proiezione rialzista, conseguenza del ì10% in cinque sedute, si è fermata proprio sulla resistenza individuata dal II obiettivo di prezzo in area 41,11 dollari. Una chiusura giornaliera superiore a questo livello aprirebbe le porte al raggiungimento del III obiettivo di prezzo in area 43,6 dollari. Il fallimento dell’allungo rialzista, invece, farebbe scendere le quotazioni almeno fino in area 38,582 dollari. Chiaramente una chiusura giornaliera sotto questo livello farebbe invertire la tendenza al ribasso.

Che il futuro non sia rose e fiori per i rialzisti, però, si capirà meglio analizzando il time frame settimanale.

petrolio

Petrolio: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

Nonostante il mega rialzo settimanale la storica resistenza in area 41,781 dollari ha resistito alle pressioni rialziste.

La rottura in chiusura di settimana di area 41,781 dollari farebbe scattare l’ultimo allungo rialzista verso il III obiettivo di prezzo in area 50,865 dollari. Viceversa, Una chiusura settimanale sotto area 36,3 dollari farebbe crollare le quotazioni almeno fino in area 20 euro. Una chiusura settimanale, poi, inferiore a 18 dollari farebbe precipitare nel baratro il prezzo del petrolio che potrebbe scendere sotto i 5 dollari.

petrolio

Petrolio: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Anche sul mensile la situazione è rialzista, ma stenta a decollare. Visto che sono ormai 4 mesi che le quotazioni si muovono all’interno del trading range 39,386 dollari e 44,754 dollari, solo la rottura di uno di questi due livelli potrebbe dare direzionalità nel lungo periodo.

petrolio

Petrolio: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.