Germania batte Cina(Italia dove sei)? di Gianluca Braguzzi

Produzione industriale in Cina in ulteriore calo. Dalle attese a +5.8% a un +5.6% che non è certo drammatico ma comparato ai brillanti dati tedeschi conferma che il mondo comunque vuole sempre più la qualità dimenticando anche i trucchetti che semmai la sorreggono…. In questo contesto come non mai la nazione dovrebbe mobilitarsi per un grande rilancio del made in Italy. Invece sempre più siamo dal punto di vista industriale una colonia. Ove i brand vengono acquisti e inglobati oppure, se marchi importanti, mantenuti come tali ma sempre meno realmente made in Italy. Con tutto quello che questo comporta in termini di occupazione che viene a mancare. D’altronde da governi che hanno prodotto in nome delle liberalizzazioni le “autostrade spagnole” e la “Telecom cinese” cosa ci si può aspettare come sostegno alle industrie private? Zero ! O peggio montagne di burocrazia e tasse!

Gianluca Braguzzi è un gestore di fondi comuni di investimento

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te