Gerbere curate e coloratissimi in casa o in giardino con questi 2 segreti

La gerbera è un fiore amatissimo e adatto alla coltivazione in vaso come in giardino, spesso volgarmente conosciuto come “margheritone”. Questo soprannome deriva dal fatto che la gerbera assomiglia a una grande margherita dai colori vivi e sgargianti. Le tonalità in cui possiamo trovare la gerbera sono le più disparate: dal rosso al giallo, dal bianco al rosa passando per l’arancio. Questo fiore ha origine africana. Il dettaglio può sembrarci irrilevante ma dobbiamo tenerlo a mente, se vogliamo coltivare le gerbere nel migliore dei modi. Avremo gerbere curate e coloratissime in casa o in giardino con questi 2 segreti, che ci permetteranno di farle fiorire in tutto il loro splendore.

Dove esporre le nostre gerbere

Un dettaglio che molti trascurano quando si tratta di piantare le gerbere è l’esposizione. Come abbiamo detto, la gerbera è originaria dell’altipiano sudafricano dei Natal. Proprio per questo è geneticamente abituata a essere costantemente esposta ai raggi solari. Nel periodo estivo, dobbiamo esporre la gerbera nel punto più assolato della casa o del giardino. Al contrario, durante l’inverno dobbiamo riparare questi fiori dalle correnti d’aria fredda. Nello stesso modo in cui è “ghiotta” di raggi solari, la gerbera tollera poco il freddo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come e quanto annaffiare le gerbere

Sempre per la sua origine, la gerbera ha bisogno di una annaffiatura costante ma calibrata sul periodo dell’anno. In estate ha necessità di acqua almeno cinque volte a settimana, anche per sopportare la continua esposizione al sole. In inverno, invece, dobbiamo ridurre le annaffiature. Badare all’esposizione e alle quantità d’acqua è essenziale, tant’è che avremo gerbere curate e coloratissime in casa o in giardino con questi 2 segreti.

In entrambi i casi, però, dobbiamo prestare attenzione al fatto che l’acqua non ristagni mai nel terreno (la gerbera predilige terreni ricchi di humus). L’acqua ristagnante è un grande rischio per la salute della gerbera, che potrebbe marcire nel giro di poco tempo. Per evitare ristagni possiamo mischiare al terriccio in cui la piantiamo un po’ di sabbia, che favorisce il drenaggio.

Approfondimento

Questi fiori sono gli eroi del giardino perché proteggono le piante da acari e afidi

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te