Generali incerta sulla strada da intraprendere

Generali Assicurazioni (G.IT)   ha chiuso la seduta del 2 gennaio a quota 14,505€ in ribasso dello 0,65%.

Dal punto di vista delle news l’inizio del 2019 è stato per la compagnia di assicurazioni triestina molto scoppiettante.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica, ha comunicato di aver acquistato altre 605mila azioni portando la sua quota in Generali Assicurazioni al 4,07%. L’obiettivo dichiarato è quello di portare la quota al 5%. Come riportato da MilanoFinanza, tra i motivi principali dell’ulteriore investimento c’è l’annunciata, più generosa, politica dei dividendi di Generali.

La compagnia triestina ha annunciato un investimento di 120 milioni di euro per portare propria partecipazione nelle joint venture assicurative indianecon Future Group dal 25,5% al 49%.

Inoltre Generali ha annunciato di aver completato le dismissioni di tutte le sue attività in Belgio.

Un inizio anno, quindi, molto movimentato .

Del giudizio degli analisti sul titolo abbiamo già detto in un precedente articolo (Generali, probabili rialzi nel 2019) dove si riportava un giudizio medio di OUTPERFORM e un prezzo obiettivo medio di 16,4€.

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Generali Assicurazioni

Nel breve periodo la situazione sul titolo è molto incerta.

La proiezione attualmente in corso, infatti, è rialzista, ma non è ancora riuscita ad avere ragione della prima resistenza sul suo cammino in area 14,575€. La rottura di questo livello in chiusura giornaliera anticiperebbe un’accelerazione rialzista verso il I° obiettivo di prezzo in ara 15,48€.

Questa incapacità di accelerare al rialzo, però, ci porta a individuare il livello di guardia sotto il quale la tendenza si trasformerebbe in ribassista. Questo livello passa per 14,32€. Chiusure giornaliere inferiori a questo livello aprirebbero le porte a un’accelerazione ribassista verso il I° obiettivo di prezzo in area 13,66€.

I prossimi giorni, quindi, saranno decisivi per capire le sorti di breve termine del titolo. In particolare, i livelli chiave da monitorare in chiusura di giornata sono 14,575€ e 14,319€. La rottura di uno dei due livelli potrebbe accentuare la direzionalità dei movimenti.

"Generali

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te