Gelato alla bava di lumaca. Quali sono i suoi benefici per il nostro organismo?

Gelato alla bava di lumaca. Quali sono i suoi benefici per il nostro organismo? Sapete qual è l’ultima innovazione che sfrutta i benefici della bava di lumaca? Si tratta di qualcosa che forse non vi aspettereste, ma che vi lascerà di stucco. La bava di lumaca è stata infatti usata per il gelato! Sembra disgustoso, lo sappiamo, ma i benefici che apporta sono tantissimi. Dimenticate quindi per un attimo stracciatella, pistacchio e nocciola. Ecco il nuovo gusto dell’estate che vi lascerà senza parole, il gelato alla bava di lumaca. Quali sono i suoi benefici per il nostro organismo?

Gelato alla bava di lumaca: la bizzarra innovazione

L’estate è ormai arrivata. E si sa che, durante le giornate afose, un bel gelato può dare l’energia necessaria. Non volete sentirvi in colpa per le troppe calorie? La risposta è nel gelato alla bava di lumaca. Nonostante a primo impatto possa sembrare disgustoso, i benefici che apporta al nostro organismo sono innumerevoli.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Alessandro Raca è l’inventore di questo gusto originale, che ha lasciato tutti senza parole. Il gelatiere ha sostituito l’acqua con la bava di lumaca, lasciando il resto invariato. E questo è il risultato. Un gusto di gelato che non cambia sapore ma che farà benissimo alla nostra salute!

Quali sono i suoi benefici per il nostro organismo?

Il muco delle chiocciole è biologico e naturale al 100%. In più ha tantissime proprietà nutritive che aiutano a combattere i disturbi dell’apparato digerente. Inoltre abbatte le cariche batteriche e mantiene il valore del Ph sotto la soglia del 3%. In più è un emolliente, un disinfettante, un calmante e un prodotto lenitivo per le irritazioni. In breve, una fonte di benessere senza limite!

Insomma, quello che arriva da questi meravigliosi animali sembra essere davvero un toccasana per la nostra salute. Non rimane che una cosa da fare: dimentichiamoci della sua provenienza solo per un attimo e proviamo questo nuovo gusto! Chissà che non sia anche più buono!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te