Garantirsi una rendita interessante investendo su questo titolo azionario è possibile

Negli ultimi cinque anni il rendimento di Amplifon è stato del 371% con una media annua di oltre il 60 %. Garantirsi una rendita interessante investendo su questo titolo azionario è possibile, quindi, purché gli elevati standard del passato vengano ripetuti. Anche a livello mondiale la performance del titolo è di tutto rispetto. Ad esempio dal 1 gennaio 2020 Amplifon ha guadagnato ill 24,5% collocandosi al cinquantacinquesimo posto tra le le 146 imprese del settore a livello mondiale. Se,  invece, si restringe il campo alla sola Europa il titolo si colloca al settimo posto tra le 22 aziende del settore.

La società, quindi, è molto solida e ben collocata nel panorama internazionale. Ci sono, quindi, tutti i presupposti affinché garantirsi una rendita interessante investendo su questo titolo azionario è possibile.

Il 28 ottobre è prevista la pubblicazione dei dati relativi al terzo trimestre 2020 e gli analisti di Intesa Sanpaolo si attendono un risultato positivo e una ripresa più rapida di quanto stimato in precedenza nella redditività operativa del gruppo.

Garantirsi una rendita interessante investendo su questo titolo azionario è possibile: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica

Amplifon  (MIL:AMP) ha chiuso la seduta del 27 ottobre a quota 32 euro  in rialzo dello 0,25% rispetto alla seduta precedente.

Sui grafici di Amplifon c’è poco da commentare. Tutte le proiezioni, infatti, sono al rialzo e puntano agli obiettivi indicati in figura.

Diamo solo i livelli al di sotto dei quali la tendenza di breve e quella di lungo girerebbero al ribasso.

Sul giornaliero una chiusura inferiore a 31,16 euro determinerebbe un’inversione ribassista. Analogamente sul mensile l’incapacità di rompere al rialzo, in chiusura di time frame, la forte resistenza in area 31,99 euro potrebbe determinare un ritracciamento delle quotazioni.

Time frame giornaliero

amplifon

Amplifon: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

amplifon

Amplifon: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

amplifon

Amplifon: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Le Borse europee sono legate tutte a questo destino 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te