Future DAX: il panzer tedesco incomincia ad avvertire i primi sintomi di stanchezza?

AUTORE DIABOLIK

Ieri è stata l’ultima seduta del mese di Agosto, per cui possiamo trarre conclusioni anche sul time frame mensile che tanta importanza ha per il trend di lungo periodo.

Per ovvi motivi, quindi, l’articolo odierno sarà maggiormente dettagliato per il time frame mensile.

Time frame giornaliero

Settimana scorsa scrivevamo

Lunedì 18 Agosto abbiamo assistito ad un’apertura esplosiva che ha, di fatto, cancellato la seduta di venerdì 15 Agosto e ha confermato l’obiettivo al rialzo che avevamo già calcolato nei giorni precedenti.

Nell’attuale situazione, quindi, a parte l’ostacolo in area 9490, tutto sembra essere pronto per il raggiungimento del I° obiettivo naturale in area 9850. L’analisi dei volumi conferma il rialzo in atto. Solo discese sotto 9265 comprometterebbero questo scenario.

Dopo un inizio di settimana scoppiettante (rotta la resistenza a 9490) il Future DAX ha subito una repentina quanto dura battuta di arresto che lo ha portato nuovamente sotto l’ex resistenza a 9490.

La situazione, quindi,  è molto precaria. Se da un lato la ri-rottura di 9490 aprirebbe nuovamente le porte verso il I° obiettivo naturale della proiezione rialzista, dall’altro discese sotto 9265 negherebbero la proiezione rialzista in atto.

Va anche detto che a seguito del ribasso degli ultimi giorni abbiamo potuto abbozzare una proiezione ribassista che troverebbe conferma solo per chiusure inferiori a 9380. C’è già stato un primo tentativo di rottura di questo livello, ma il supporto ha retto a dimostrazione della bontà del trend rialzista in atto.

Tuttavia bisogna prestare molta attenzione e monitorare le quotazioni quotidianamente, vista la vicinanza dei vari livelli.

DAXD

Time frame settimanale

Settimana scorsa scrivevamo

Sul time frame settimanale, dopo il raggiungimento del I° obiettivo naturale della proiezione ribassista (linee tratteggiate), abbiamo assistito, dopo le incertezze della scorsa settimana, ad un pronto recupero e alla conferma di una proiezione rialzista (linee continue) il cui I° obiettivo naturale è in area 10000 per/entro il 14 Novembre.

Il primo ostacolo verso l’obiettivo in area 10000 è situato a 9595.

Solo chiusure settimanali inferiori a 9328 potrebbero indebolire la tendenza rialzista.

Durante la settimana appena conclusasi le velleità rialzista del Future DAX si sono scontrate proprio contro la resistenza a 9595, valore dal quale è iniziata la discesa cui facevamo riferimento nella discussione sul time frame giornaliero.

Attualmente, quindi, le quotazioni sono compresse, a livello settimanale, nell’intervallo 9330-9595. La fuoriuscita da uno di questi due livelli determinerà l’andamento delle quotazioni nel medio periodo.

DAXW

Time frame mensile

Settimana scorsa scrivevamo

Sul time frame mensile è in corso una proiezione ribassista che per essere valida al 100% richiede una chiusura mensile inferiore a 9030. Per il lungo periodo, quindi, sarà importantissima la chiusura del mese di Agosto.

Ci aggiorniamo alla chiusura del 29 Agosto (ultima seduta del mese).

Quanto scritto è ancora valido, anche se al momento abbiamo qualche conferma in più riguardo l’eventuale proiezione ribassista (linea tratteggiata). Quota 9030, infatti, si è allontanata. Per cui a meno di forti ribassi settimana prossima, il prossimo ostacolo nella corsa rialzista è area 10530 (linee continue).

Anche questa settimana confermiamo quanto scritto settimana scorsa. Vogliamo solo aggiungere, per completezza di informazione, che prima della resistenza statica 10530 si trova la resistenza dinamica (linea blu) in area 10000. Al ribasso una violazione di 9030 aprirebbe le porte fino ai 7500. Al di sotto di questo valore c’è l’inferno!

Per completezza di informazione alla solita analisi abbiamo aggiunto il nostro indicatore TC2 molto utile per tenere il polso del mercato su tutti i time frames, ma in particolare su quello mensile. Basta guardare i suoi segnali LONG (freccette verdi)/SHORT (freccette rosse) per apprezzarne immediatamente la sua efficacia. Notiamo come il segnale del TC2 sia saldamente LONG, ma un’eventuale superiore a 0.2 (adesso quota 0.121) darebbe un fortissimo segnale ribassista di lungo periodo.

DAXM

Conclusione

Sui time frames giornaliero e settimanale le quotazioni sono ingabbiate in un intervallo di valori la fuori uscita dal quale avrà forte ripercussioni sull’andamento di breve/medio termine. Da notare che sia per il giornaliero che per il settimanale il supporto in area 9330-9380 riveste un’importanza fondamentale. Prestare molta attenzione.

Sul time frame mensile la chiusura fa pensare ad un proseguimento del rialzo durante il mese di Settembre, anche se vanno sempre monitorati attentamente le tenute dei supporti. Eventuali violazioni, infatti, avrebbero conseguenze potenzialmente devastanti.

NB I livelli che si frappongono tra le quotazioni attuali el’obiettivo naturale costituiscono delle aree di resistenza dove la tendenza in corso potrebbe perdere forza. Linee rosse=Nuova Legge della Vibrazione (clicca qui per leggere la demo, clicca qui per leggere i commenti), linee blu=Running Bisector

Consigliati per te