Ftse Mib verso un crollo ulteriore con i titoli azionari da vendere al ribasso

La giornata  odierna probabilmente ha rappresentato un setup importante da ora al 12 maggio: La polarità di breve termine infatti potrebbe essere cambiata da rialzo a ribasso.  Per questo motivo la nostra view diventa la seguente: il Ftse Mib verso un crollo ulteriore con i titoli azionari da ve-ndere al ribasso.

La chiusura odierna del future inferiore ai 16.530 inizia a confermare che il rimbalzo probabilmente è finito e che da questo momento in poi la strada è ulteriormente spianata al ribasso.

Conferma ulteriore verrà dalla  chiusura di settimana inferiore ai 16.530.

Quali sono gli obiettivi di breve termine del Ftse Mib future?

Fino a quando non si assisterà ad una  chiusura settimanale superiore ai 17.940 l’obiettivo primo è posto a 13.735 e poi 10.865 con possibile estensione verso i 6.495. A questo punto se non cambierà qualcosa, alle porte ci potrebbe essere un vero e proprio tracollo.

Ecco la migliore strategia di investimento  per il Ftse Mib verso un crollo ulteriore con i titoli azionari da vendere al ribasso.

Mantenere operazioni short di lungo termine con stop loss a 17.945 per gli obiettivi indicati. Si consiglia però di evitare di portare operazioni overnight di una certa entità in quanto si attende elevata volatilità.

I titoli azionari da vendere al ribasso

Ora non è il momento nè di comprare Borse mondiali e nè titoli azionari al rialzo nemmeno nemmeno in ottica di 36/60 mesi. Ci attendono infatti nuovi forti ribassi e rimarchiamo quanto scritto nell’odierno punto sui mercati.

Cash is the king o altrimenti preferire operazioni al ribasso.

Ecco 5 titoli azionari da vendere al ribasso nei prossimi giorni:

Banca Mediolanum (MIL:BMED),  con stop loss a 5,34 ed obiettivo primo a 3,76 e poi 2,20/1,80;

Enel, con stop loss a 6,54  ed obiettivo primo a 5,15 e poi 3,20/2,90;

FCA, con stop loss a 7,55  ed obiettivo primo a 4,98 e poi 3,20/2,64;

Generali, con stop loss a 13,44  ed obiettivo primo a 10,19  e poi 6,50/4,90;

Leonardo, con stop loss a 7,35 ed obiettivo primo a 4,38 e poi 3,09.

Come al solito si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te