Ftse Mib: scenari alternativi e proiezioni

Il clima di profonda incertezza, determinato dalla nuova variante pandemica, con ripercussioni anche sulla curva dei rendimenti italiana, si è riflesso in una fase ribassista che pone diversi interrogativi.

ll ribasso è terminato o potrebbe proseguire?

Ed in tal caso, sarebbe l’inizio di un’inversione di lungo termine?

Occorre subito chiarire che, al momento, le nostre proiezioni di lungo termine sono confermate, e che il ribasso in corso resta confinato in una dinamica correttiva.

A tale riguardo, abbiamo effettuato alcune proiezioni e queste, salvo cedimento delle aree target e conseguente rottura di determinati livelli, restano riconducibili ad un ribasso, destinato però a riprendere il trend rialzista di medio/lungo.

Ma procediamo con ordine, partendo da una semplice regola.

Ftse Mib: scenari alternativi e proiezioni

I metodi proiettivi delineano alcuni target in prezzo e tempo.

Se questi target ribassisti attivano una determinata reazione, tale da far invertire il trend in corso, si confermano come bottom.

Se invece vengono superati al ribasso, allora si attivano nuovi pattern, che consentono di definire una estensione degli obiettivi in prezzo e tempo.

A tale riguardo, vediamo come si configura la situazione del Ftse Mib, tramite il metodo proprietario Magic Box settato sul daily.

Partiamo quindi dal seguente grafico.

proiezione magic box su daily

Dopo aver interessato le aree target già oggetto di precedente proiezione, la mancata tenuta del precedente livello ha comportato una estensione delle aree obiettivo.

Prima nuova area obiettivo quella al confine tra rettangolo giallo e rettangolo azzurro.

Questa area è stata raggiunta sul future, non ancora dall’indice, e la successiva seduta di ieri ha visto la formazione di una barra inside, rispetto alla precedente.

Nulla di fatto, quindi, per poter parlare di un’inversione di tendenza.

Questa interverrebbe non prima che si sia formato un segnale costituito almeno da una chiusura settimanale superiore al massimo della precedente barra weekly.

Questo è solo uno dei possibili scenari, che vede una nuova inversione al rialzo, dopo il raggiungimento di un’area al confine tra rettangolo giallo e rettangolo azzuro, come abbiamo detto già raggiunta dai corsi del future.

Se l’area target non tiene

Qualora questa prima area target non tenesse, si aprono due scenari.

Una prima ipotesi proietta un target corrispondente al bordo inferiore del rettangolo azzurro, da raggiungere per/entro il setup temporale contrassegnato dalla retta verticale rossa. Parliamo cioè di area 24.480, per/entro il 14 gennaio 2022.

Questo scenario trova conferma anche in alcune tecniche di Gann, che rimandano al seguente grafico.

Gann su daily

Abbiamo calcolato un quadrato di massimo, relativo al top del 16 novembre.

Questa tecnica ha consentito di proiettare alcuni riferimenti di prezzo e tempo, che s’intersecano nel punto contrassegnato dalla freccia rossa.

Questa analisi ha consentito una conferma della precedente proiezione, realizzata con Magic box.

Riscontriamo infatti una retta orizzontale, quale target di prezzo, nell’area già sopra indicata, confermata anche dall’intersezione tra due vettori angolari in rosso ed in blu.

Inoltre in quel punto, corrispondente alla data del 14 gennaio, passa anche il setup temporale, rappresentato dalla retta verticale.

Uno scenario alternativo

I parametri utilizzati, nelle tecniche di Gann, per il time frame giornaliero, possono essere applicati anche su altri time frame.

Utilizzandoli sul weekly abbiamo uno scenario alternativo, che prevede un target un po’ più elevato, anche se più dilatato nel tempo.

Questo secondo scenario alternativo riconduce al seguente grafico.

Gann su weekly

Notiamo quindi, sul weekly, il medesimo tipo di configurazione, già riscontrato sul giornaliero, ma con target di prezzo in area 24.694 e setup temporale proiettato nella settimana del 12 settembre 2022 (freccia rossa nel grafico).

Concludendo su “Ftse Mib: scenari alternativi e proiezioni”, ricordiamo che anche queste proiezioni andranno monitorate step by step, restando valide sino ad eventuali segnali di inversione.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te