Ftse Mib Future verso un bottom poliennale?

Il Ftse Mib Future continua a scendere ed oggi si porta a 18.330.

Il massimo annuale è stato segnato a 23.805 il 7 maggio ed il minimo a 18.180 il 21 dicembre.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Oggi abbiamo toccato nuovi minimi annuali e la discesa dai massimi annuali è  del 22,99%. Da inizio anno il ribasso è del 12,29%  ma la perdita è di oltre il 65% dai massimi storici dell’ultimo ventennio.

Le news

L’Italia nei giorni scorsi ha raggiunto un accordo con la commissione europea per un rapporto deficit pil al 2,04%.  Come riporta Giuseppe Di Vittorio, Responsabile di Le Fonti Tv, oggi Abn Amro, ha fatto una  previsione shock sull’Italia:

“Crescerete solo dello 0,4% nel 2019”. Per il Governo faremo +1,0%.

Cosa attendere nei prossimi giorni e settimane? E’ in corso un ribasso poliennale oppure siamo vicini ad un bottom di medio lungo periodo?

Analisi grafica e previsioni per il Ftse Mib Future

Analizziamo 3 time frame differenti dell’Indice di Piazza Affari.

Legenda  Sotto 2 tendenza ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

Scenario del Future  di lungo termine  a 12  mesi  

1 22.015

2 20.930

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 20.930  pur mantenendo la tendenza ribassista.

 Scenario del Future  di medio termine  a 1/3  mesi  

1  20.930

2  19.600

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno in area 19.600  pur mantenendo la tendenza ribassista.

Conclusioni e Strategia per  il Ftse Mib Future

Il trend di medio lungo termine è ribassista e si presuppongono ulteriori ribassi nelle prossime settimane.

Dove sono diretti i prezzi nei prossimi 12 mesi?

Proiezioni per l’anno 2019

area di minimo 19.585/21.020

area di massimo 15.370/13.960

Il ribasso in corso potrebbe continuare fino ai 15.370/13.960. Un supporto intermedio rilevante  è collocato fra 17.600 e 16.800. In quest’area diversi clusters di prezzo proiettano un probabile punto di approdo del ribasso iniziato nel mese di maggio dell’anno 2018.

Riteniamo che nei primi due mesi del prossimo anno, Piazza Affari possa costruire la base per una ripartenza duratura.

Come al solito si procederà per step e valuteremo di volta in volta il trend in corso, gli obiettivi e i punti di inversione.

Approfondimento 

Editoriali

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te