Ftse Mib: conferme di dna ciclico

Nella precedente analisi del Ftse Mib avevo ipotizzato una dinamica conforme a quanto proiettato da uno dei possibili DNA ciclici.

Il DNA ciclico è una tecnica che, a differenza della semplice proiezione ciclica con il tradizionale metodo del semicerchio, tenta di anticipare un più preciso percorso che l’indice seguirà.

Il seguente grafico evidenzia l’applicazione e le differenze tra questi metodi, ma contiene anche le proiezioni di magic box.

Noteremo, quindi, come tutte queste tecniche convergano verso i medesimi setup temporali ed, in parte, verso gli stessi target di prezzo.

dna ciclico ftse mib

Il DNA ciclico

In grigio, sovrapposto ai prezzi su candele daily, il dna ciclico applicato al Ftse Mib.

In giallo i cicli, suddivisi nei tradizionali quattro sottocicli (rette verticali nere).

La retta orizzontale superiore rappresenta una resistenza che passa da una sorta di pattern di massimo multiplo.

La retta orizzontale intermedia rappresenta un primo target ribassista di magic box, in area 20.705, mentre quella inferiore rappresenta il target in overshooting ribassista, in area 19.922.

Possiamo notare come il grafico del DNA ciclico sia stato seguito dai prezzi, almeno sinora.

Anche nel ciclo in corso i massimi si sono formati in sua corrispondenza ed è probabile che i corsi continuino a seguirlo.

Corrispondenze sulle proiezioni

E’ anche interessante notare che il minimo proiettato dal DNA ciclico, nel ciclo in corso, corrisponde alla proiezione del punto di metà ciclo dei semicerchi gialli.

Nella stessa data del 29 ottobre scadono quindi due setup temporali, mentre la retta verticale rossa indica, due giorni dopo, il 31 ottobre, la scadenza di un setup temporale di magic box.

Attorno a tali date potrebbe quindi terminare il ribasso, sui livelli di prezzo dianzi precisati.

Tale ipotesi rappresenta quindi un secondo sottociclo interamente negativo, circostanza che dovrebbe portare in negativo tutto il ciclo.

Tuttavia, se i corsi continueranno ad evolversi secondo lo schema tracciato dal DNA ciclico, dovremmo poi assistere ad una ripresa in positivo.

Tale ipotesi, indicata come ipotesi di troncatura ciclica, porterebbe al rialzo il terzo sottociclo, e questo, però, rappresenterebbe appunto una troncatura, nel senso che ripartirebbe l’intero ciclo, ed il terzo sottociclo si trasformerebbe nel primo sottociclo di un nuovo ciclo.

Quadrato di Gann

A conferma dei setup temporali, anche un quadrato di Gann, come da seguente grafico.

gann ftse mib

Il grafico, a barre settimanali, mostra in corrispondenza della freccia rossa la barra in corso, che sta dando segnale ribassista in corrispondenza di un setup temporale (linea bianca verticale), mentre la freccia blu indica come setup la settimana, in cui cadono i due setup proiettati nel primo grafico.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.