Forse non abbiamo mai cucinato i calamari così ma sono una straordinaria esplosione di sapori

Il weekend è iniziato, il meteo non è dei migliori e magari abbiamo un po’ di tempo libero. Quindi quale migliore occasione per mettersi ai fornelli e sperimentare qualcosa di nuovo? Oggi noi di ProiezionidiBorsa suggeriremo qualche idea e presenteremo una ricetta incredibile a base di sanissimo pesce. Forse non abbiamo mai cucinato i calamari così ma sono una straordinaria esplosione di sapori. E oltre che straordinaria, questa ricetta è anche facile da preparare e richiede ingredienti molto comuni. Infatti, non ci resta che provarla e probabilmente faremo felice tutta la famiglia.

Forse non abbiamo mai cucinato i calamari così ma sono una straordinaria esplosione di sapori

La ricetta di cui parleremo sono i calamari ripieni di radicchio rosso e porri. Dunque, per prepararne due porzioni ci serviranno:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free
  • 400 grammi di porri;
  • 500 grammi di radicchio rosso trevigiano;
  • 4 calamari grandi;
  • 250 ml di brodo vegetale;
  • 2 uova;
  • 150 ml di vino bianco;
  • olio, sale e pepe per condire;
  • prezzemolo;
  • pane raffermo.

Come prepararli

Partiamo dalla preparazione delle verdure che formeranno il ripieno. Laviamo bene i porri e tagliamoli a fettine sottili. Completata l’operazione, mettiamoli a rosolare in padella per una decina di minuti con l’olio e la metà del brodo. Mentre aspettiamo, ripetiamo i passaggi col radicchio e aggiungiamolo alla padella. Versiamo anche il resto del brodo, copriamo e facciamo cuocere altri dieci minuti.

Trascorso questo tempo, togliamo il coperchio e alziamo la fiamma per qualche minuto. Ci servirà per eliminare i liquidi in eccesso. Facciamo raffreddare le verdure e iniziamo a preparare il ripieno. Prendiamo porri e radicchio, e mischiamoli con gli albumi delle uova. Regoliamo, quindi, il sapore con sale e pepe, e facciamo riposare il tutto.

È il momento di dedicarsi ai calamari. Laviamoli bene e togliamo i tentacoli, le interiora e l’occhio. Non appena sono puliti riempiamoli con il mix di verdure e richiudiamoli con l’aiuto di alcuni stecchini.

Prendiamo i nostri calamari ripieni, saliamoli e facciamoli rosolare per un paio di minuti nella padella in cui abbiamo cotto le verdure. Quando sono leggermente colorati spostiamoli in una teglia abbastanza capiente. Intanto versiamo il vino in padella e creiamo un gustosissimo fondo di cottura.

L’ultima operazione sarà quella di sminuzzare il pane raffermo. Lo useremo per la panatura dei calamari. Ricopriamo il pesce con i pezzetti di pane e il liquido della padella, e mettiamo in forno. 30 minuti di cottura a 180 gradi dovrebbero essere sufficienti. Infine, una spruzzata di prezzemolo e un filo d’olio prima di portare in tavola e il gioco è fatto.

Approfondimento

Ecco le straordinarie polpette per fare scorta di omega 3 e proteggere il fegato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te