Forse non abbiamo mai assaggiato il polpo così ma è una vera prelibatezza

Amiamo i piatti di mare ma siamo stanchi delle solite ricette? Ci sentiamo particolarmente ispirati e vogliamo stupire la platea con dei gusti irresistibili? Siamo capitati nel posto giusto. Oggi noi di Proiezionidiborsa presenteremo una ricetta facile e veloce da preparare per un secondo a base di polpo e ortaggi di stagione. E forse non abbiamo mai assaggiato il polpo così ma è una vera prelibatezza.

Gli ingredienti per il polpo con gli asparagi

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Per preparare 4 porzioni di polpo con gli asparagi ci serviranno soltanto 4 ingredienti:

a) mezzo kg di polpi freschi;

b) un etto di asparagi;

c) olio extravergine d’oliva;

d) prezzemolo.

Un piatto povero ma anche estremamente salutare. Gli asparagi hanno pochissime calorie (circa 25 ogni 100 grammi), sono ricchi di antiossidanti e di minerali ottimi per combattere la ritenzione idrica.

Forse non abbiamo mai assaggiato il polpo così ma è una vera prelibatezza: la preparazione

Per realizzare il nostro secondo piatto a base di polpo e asparagi dobbiamo dividere in due la preparazione. Iniziamo dagli asparagi. Normalmente siamo abituati a metterli in pentola interi e a bollirli. In questo caso, invece, li taglieremo alla julienne e li rosoleremo. Ovviamente dopo averli lavati bene in acqua corrente e dopo aver rimosso la parte più dura del gambo.

A questo punto possiamo dedicarci al polpo. Rimuoviamo le parti che non mangeremo: gli occhi, il “dente” e il contenuto della sacca. Togliamo anche la parte centrale dei tentacoli e laviamo bene per rimuovere sale e impurità. Adesso procediamo con la cottura.

Riempiamo una pentola con acqua e inseriamo i polpi. Copriamola con un coperchio e accendiamo il fornello. Dopo 40 minuti il polpo dovrebbe essere tenere al punto giusto.

Facciamo cuocere gli asparagi in una padella antiaderente con olio e prezzemolo e non appena sono pronti aggiungiamo il polpo tagliato a pezzetti. Qualche minuto di mantecatura e possiamo servire guarnendo con un altro filo d’olio e con il prezzemolo rimasto.

Per esaltare al meglio il sapore del piatto lo chef consiglia un vino bianco di media struttura.

E se cerchiamo altre ricette di mare possiamo provare questa gustosissima variante della pasta alle vongole.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te