10 modi per generare reddito in pensione
Ricevi aggiornamenti periodici e scarica senza spese La guida completa al tuo Reddito pensionistico. Scopri di più >>

Guadagnare in Borsa non è un'impresa! - Scopri di più

Focus sulle aperture dei mercati azionari e valutari a cura di XTB

Scegli XTB per il tuo trading!

Perchè aprire il conto Trading con Xtb è una vera opportunità?

In linea con le aspettative, la Federal Reserve ha mantenuto inalterate le impostazioni della sua politica monetaria, esercitando solo un piccolo impatto sul biglietto verde. L’affermazione era veramente breve e succinta e rispetto alla precedente non si potevano notare molti cambiamenti. Ad ogni modo, c’è stata un’alterazione riguardo alla spesa delle famiglie, in quanto la Fed ha dichiarato di essere “cresciuta fortemente” invece di averla “raccolta” in una dichiarazione pubblicata sei settimane prima. Ad agosto la Fed ha affermato che l’attività economica è aumentata a un tasso “forte” piuttosto che “solido”. A sua volta, quando si arriva al tasso di disoccupazione, le autorità monetarie statunitensi hanno dichiarato ieri di essere “rimasta bassa” rispetto a “rifiutata” in precedenza. Per quanto riguarda i rischi per l’economia, la banca centrale ha mantenuto la sua retorica sostenendo di essere rimasta approssimativamente equilibrata.

Quali conclusioni possiamo trarre? L’incontro di agosto si è rivelato un non-evento come era stato ampiamente previsto. Ci si aspetta che la Federal Reserve aumenti i tassi di interesse a settembre, che sarà la terza mossa quest’anno. Si noti che la probabilità di una tale mossa il mese prossimo si aggira intorno al 93% questa mattina in base alle tariffe OIS. Inoltre, gli operatori di mercato stanno valutando il quarto aumento dei tassi a dicembre del 55%. La mossa iniziale sul biglietto verde in seguito alla decisione è stata leggermente al ribasso, anche se una reazione è stata davvero tiepida per non dire altro. Poco dopo l’attenzione dei mercati ufficiali della Fed è stata nuovamente dedicata al filo del conflitto commerciale quando ci è stata data conferma che Donald Trump aveva ordinato a Lighthizer di considerare un aumento tariffario delle merci cinesi importate ($ 200 miliardi) al 25% rispetto al 10% proposto inizialmente. Detto questo, è solo una proposta e c’è ancora molto da fare per implementare questa modifica.

 

L’EURUSD continua a muoversi nel suo ampio consolidamento. Una volta che i rischi legati al commercio aumenteranno di nuovo, potrebbe essere il supporto dell’USD, ecco perché stamattina stiamo vedendo il dollaro più forte (non pensate che sia stato scatenato dalla stessa Fed). Fonte: xStation5

Nel frattempo, le azioni cinesi stanno vivendo una giornata davvero cupa che precipita su tutta la linea. Un quarto prima delle 7:00 BST lo Shanghai Composite sta calando del 3% mentre l’Hang Seng (CHNComp su xStation5) è in calo del 2,5%. Queste pesanti cadute potrebbero essere, almeno in parte, ascritte agli scambi commerciali tra Stati Uniti e Cina, che ultimamente sono venuti alla ribalta (nessuno dei due paesi vuole arrendersi). Oltre a ciò, questo è il fattore di rischio altamente imprevedibile ed è stato riconosciuto dalle autorità monetarie di Hong Kong. Un’altra possibile ragione per sostenere la sottoperformance relativa delle azioni di Hong Kong potrebbe derivare dalla contrazione delle scorte monetarie come illustrato nel grafico sottostante.

 

La contrazione della liquidità a Hong Kong avrebbe potuto pesare sulle azioni locali. Fonte: Bloomberg

Come si può notare, la relazione tra la crescita dell’offerta di moneta e l’Hang Seng è piuttosto sorprendente. Di conseguenza, si può supporre che l’ultima tappa inferiore potrebbe essere stata esacerbata riducendo la crescita dell’offerta di moneta in quanto avrebbe potuto esercitare pressioni al rialzo sui tassi di interesse e, quindi, ridurre in qualche modo il ricorso alle scorte. In ogni caso, l’ultimo rimbalzo visto nell’Hang Seng sembra essere stato un rimbalzo di un gatto morto piuttosto che l’inizio di una lunga gamba rialzata. Attualmente il prezzo si sta dirigendo verso il suo supporto cruciale che potrebbe essere testato di nuovo in breve tempo.

 

L’Hang Seng continua a cadere seguendo un possibile rimbalzo del gatto morto. Fonte: xStation5

Focus sulle aperture dei mercati azionari e valutari a cura di XTB ultima modifica: 2018-08-02T09:43:48+00:00 da XTB Online Trading
Opera sui Mercati con XM
Opera sui Mercati con XM
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD

Prova i segnali di Borsa per due mesi a 120 euro

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.