Focus sui mercati a cura dell’ufficio studi di XTB

Per Informazioni XTB online trading

Le azioni asiatiche, in particolare quelle cinesi, sono aumentate lunedì mentre le preoccupazioni sull’approfondimento dello scambio commerciale tra Cina e Stati Uniti si sono alleviate. In Australia, S & P / ASX 200 (AUS200) ha aggiunto lo 0,1% mentre in Giappone il Nikkei (JAP225) ha cancellato lo 0,3%. In Cina Hang Seng (CHNComp) è scambiato in rialzo dell’1,2% mentre altri indici dal paese stanno avanzando significativamente.
Dopo la mediocre settimana precedente, gli investitori europei hanno lanciato la nuova settimana in condizioni molto migliori. I maggiori progressi sono stati osservati nelle borse russa e polacca nei primi minuti di commercio. Tra i settori più performanti si possono trovare minerari e aziende chimiche, mentre i dettaglianti e le aziende di beni personali erano gli unici gruppi del settore dall’indice Euro Stoxx 600 ad aprirsi al ribasso.

“HYCM”/
“HYCM”/

Principali borse europee dopo la prima mezz’ora di scambi:
• DAX (DE30): + 0,76%
• FTSE 100 (UK100): + 0,47%
• CAC40 (FRA40): + 0,59%
• FTSE MIB (ITA40): + 0,08%
• IBEX35 (SPA35): + 0,54%
• WIG20 (W20): + 0,92%

I tori tedeschi stanno difendendo con competenza l’area di 12150 punti (cerchi arancioni). Fonte: xStation5

Il DE30 tedesco (futures sul DAX) ha rimbalzato dal livello di supporto a 12150 punti alla fine della settimana precedente. Notate gli stoppini lunghi più bassi, simili a quelli visti a cavallo tra giugno e luglio, suggerendo che i tori si profilano in quest’area e sono pronti a resistere alle pressioni sul lato dell’offerta. Il benchmark si è mosso più in alto all’inizio della nuova settimana di trading e si sta affrettando verso il livello di resistenza intorno a 12350 punti per mano. In questa regione si può anche trovare la media mobile a 33 periodi (intervallo H4, linea verde sul grafico sopra) quindi il significato di quest’area potrebbe essere maggiore. Nel caso in cui gli acquirenti non riescono a mantenere la loro posizione dominante può verificarsi un pullback verso la regione 12150 pts.

BASF (BAS.DE) e Bayer (BAYN.DE) sono i leader DAX sul retro dell’azione positiva dell’analista. Fonte: Bloomberg

Notizie Aziendali
Linde (LIN.DE) è lo stock che potrebbe godere di un maggiore interesse oggi. La ragione di ciò è la fusione con Praxair (PX.US). Si dice che le autorità dell’Unione europea rilasciano oggi una dichiarazione in cui affermano se consentono che l’accordo venga raggiunto o meno. Il Financial Times sostiene che le autorità sono più propense a dare un semaforo verde. Tuttavia, il giornale non ha citato la fonte delle informazioni. A parte questo, bisogna tenere a mente che, anche se l’Unione europea dà il via libera alla fusione, le società devono ancora ottenere un permesso simile dalla Federal Trade Commission degli Stati Uniti. Dopo la prima mezz’ora di attività, Linde si è spostata di circa l’1% in più.
Tra i leader dell’indice DAX si possono trovare BASF (BAS.DE) e Bayer (BAYN.DE). Entrambe le aziende hanno ricevuto slancio grazie all’azione positiva dell’analista. In particolare, entrambe le società sono state reintegrate con le raccomandazioni “outperform” del Credit Suisse. L’obiettivo di prezzo per Bayer era fissato a 95 euro mentre per BASF era fissato a 105 euro.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te