FOCUS su UNICREDIT

Il 18 Settembre scrivevamo (UNICREDIT è attesa da una dura lotta!)

Oggi UNICREDIT ha performato decisamente meglio dell’indice, tanto che è andato a raggiungere il II° obiettivo naturale della proiezione rialzista in corso.

“HYCM”/
“HYCM”/

L’ascesa, però, si è arrestata di fronte a quello che nei prossimi giorni potrà essere un duro ostacolo da superare. Stiamo parlando della resistenza individuata dal livello dinamico e statico, ultimo baluardo prima del III° obiettivo naturale.

Nei prossimi giorni sarà una dura lotta!

Il 19 Settembre il titolo è stato praticamente scaraventato all’indietro dalla zona di resistenza dopo aver fatto segnare un massimo superiore al giorno precedente!

Cosa aspettarci nei prossimi giorni?

A livello giornialiero e settimanale discese fino in area 6.21-6.25 sono possibili senza che venga intaccata la tendenza rialzista. Un’eventuale rottura di questa area aprirebbe le porte ad una discesa fino a 5.9.

UNID

 

 

 

 

 

UNIW

 

 

 

 

 

UNIM

 

 

 

 

 

 

Sul time frame mensile la situazione è ingessata da inizio 2014. Da inizio anno, infatti, le quotazioni si sono mosse nell’intervallo definito dalla resistenza statica in area 6.6 e dal supporto dinamico che per il mese di Settembre passa in area 5.9.

Uno scenario rialzista, quindi, porterebbe le quotazioni fino ad almeno area 6.7. Al ribasso il punto di approdo più probabile, invece, è in area 5.9 in quanto punto di convergenza delle proiezioni sui time-frames considerati.

NB I livelli che si frappongono tra le quotazioni attuali el’obiettivo naturale costituiscono delle aree di resistenza dove la tendenza in corso potrebbe perdere forza. Linee rosse=Nuova Legge della Vibrazione (clicca qui per leggere la demo, clicca qui per leggere i commenti), linee blu=Running Bisector

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te