Il focus di PLT su Btp e Bund: sono ancora in trend rialzista?

Dopo una lunga corsa intrapresa da bund e btp, è lecito domandarsi se il trend rialzista sia ormai concluso.

Rispondiamo con PLT, tecnica ideata appositamente per analizzare i trend di lungo termine.

In tal senso, occorre distinguere btp e bund.

Sul bund PLT non ha neppure ancora generato un segnale di alert, cioè che qualcosa potrebbe cambiare.

Tale segnale interverrebbe se la chiusura di marzo fosse inferiore a 159,91.

Tale eventuale segnale, per dar luogo ad un vero e proprio segnale di inversione al ribasso, dovrebbe quindi essere seguito da una chiusura mensile sotto il livello, indicato da PLT nel periodo tra gennaio e marzo.

Diversa la situazione sul btp future, che ha ingenerato un segnale di alert in chiusura di dicembre.

Questo segnale darebbe luogo ad una effettiva indicazione di inversione al ribasso, nel caso in cui intervenisse una chiusura mensile inferiore a 130,23.

Sintetizzando: non è ancora intervenuto alcun segnale di inversione ribassista, né sul bund future, né sul btp future.

Solo su quest’ultimo è intervenuta un’indicazione di alert, cioè che qualcosa potrebbe cambiare, ma ancora non siamo in presenza di segnali di inversione.

 

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te