Flan di parmigiano, un antipasto raffinato ma veloce

A volte a tavola per fare bella figura non servono né ricette complicatissime né capacità innate in cucina. È questo il caso del flan di parmigiano, un antipasto raffinato ma veloce. A prima vista può anche sembrare una preparazione difficile, ma in realtà è una ricetta piuttosto semplice che ci farà fare un vero figurone. Oltretutto in questa preparazione mancano sia il lievito sia la farina. Vediamo come si cucina.

Ingredienti

Per preparare il flan di parmigiano per 4 persone abbiamo bisogno di:

  • 120ml di latte;
  • 80g di ricotta vaccina;
  • 80g di parmigiano reggiano grattugiato;
  • 2 uova;
  • burro q.b.;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;
  • noce moscata q.b..

Preparazione del flan

La preparazione del flan di parmigiano, un antipasto raffinato ma veloce, richiede appena 10 minuti. Per iniziare rompiamo le uova in una ciotola e uniamo anche un pizzico di sale, un po’ di pepe e una grattata di noce moscata. Sbattiamo quindi tutto assieme con le fruste elettriche finché le uova non assumeranno una consistenza spumosa e un colore chiaro. Ora aggiungiamo anche la ricotta e il parmigiano e continuiamo a lavorare con le fruste elettriche per amalgamare bene tutto. Infine uniamo anche il latte poco per volta continuando a mescolare. Così facendo otterremo un composto piuttosto liquido ma omogeneo e uniforme.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Ora dobbiamo procurarci 4 stampini monoporzione, quelli che per esempio si usano per il crem caramel. Imburriamoli con cura e riempiamoli con il composto. Nel frattempo mettiamo sul fuoco una pentola d’acqua e quando quest’ultima bollirà versiamola in una teglia dai bordi alti. Nella teglia posizioniamo anche le nostre porzioni di flan in modo che l’acqua arrivi a circa 2/3 della loro altezza. Inforniamo quindi in forno preriscaldato in modalità statica a 160 °C e lasciamo cuocere per mezz’ora. Attenzione, fino alla fine è preferibile non aprire il forno. Passato il tempo necessario possiamo controllare la cottura con uno stuzzicadenti: il flan sarà pronto quando l’interno sarà umido ma non liquido. Togliamo quindi le nostre porzioni dall’acqua e facciamole riposare finché non saranno tiepide.

A questo punto possiamo rovesciare i nostri flan di parmigiano sui singoli piatti e servirli! Per una preparazione ancora più gustosa possiamo accompagnarli con qualche salsa, come per esempio la salsa di peperoni, la fonduta al gorgonzola o il pesto di zucchine.

Consigliati per te