Fiorisce in estate e si raccoglie in autunno questo ortaggio amico del cuore

Un ortaggio dalla buccia insolita, unica nel suo genere, originario del Sud America, ma coltivato ampiamente anche in Italia, soprattutto al Sud.

La pianta presenta delle grandi foglie, di un colore verde intenso e somiglia molto ad un piccolo cespuglio. Infatti presenta numerosi rami, fitti e sottili.

Il frutto è facilmente riconoscibile perché presenta delle spine su tutta la superficie della buccia. Di colore verde e con una polpa molto soda, che ricorda il sapore della zucca gialla e della zucchina.

Un ortaggio insolito

Il chayote, chiamato così, nei suoi luoghi di nascita, nel nostro paese è conosciuto come zucchina spinosa, patata spinosa, melanzana spinosa, o zucca centenaria.

Un frutto che si raccoglie ad ottobre e novembre, e che può essere conservato in un luogo asciutto anche per mesi.

La coltivazione invece avviene in primavera inoltrata, per fiorire in estate. È una pianta di grandi dimensioni che raggiunge i 10 metri di altezza, quindi si dovrà predisporre un supporto per sostenerla. La pianta non necessità di terreni particolari e le innaffiature devono essere abbondanti nel periodo estivo.

Il chayote può essere gustato, fritto, al forno, in agrodolce e anche crudo. Facciamo molta attenzione, perché pulire questo ortaggio non è semplice. L’operazione è ostacolata dalla presenza delle spine, quindi muniamoci di guanti.

Fiorisce in estate e si raccoglie in autunno questo ortaggio amico del cuore

 Il chayote, è buono da mangiare ma anche apprezzato per le sue proprietà benefiche e nutrizionali.

Possiede pochissime calorie, ma secondo questo studio la buccia, le foglie (commestibili) e la polpa sono ricchi di antiossidanti e contengono flavonoidi, carotenoidi e vitamina C.

Un secondo studio ha dimostrato che gli estratti acquosi delle piante, utilizzate nella medicina tradizionale messicana per la cura delle malattie cardiovascolari tra cui il chayote, sono in grado di rilassare i vasi sanguigni.

Ecco quindi che fiorisce in estate e si raccoglie in autunno questo ortaggio amico del cuore.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te