Fino a 8 punti dalla patente e multe alte per chi non si adeguerà entro un mese

Il Codice della Strada prevede l’obbligo per i guidatori di montare specifiche gomme o equipaggiamenti alternativi (ad esempio catene), per la stagione invernale. La Legge 120/2010 prevede infatti che dal 15 novembre al 15 aprile, automobili e mezzi pesanti circolino solo se dotati di equipaggiamenti invernali. Impone anche la decurtazione fino a 8 punti dalla patente e multe alte per chi non si adeguerà entro un mese. Gli pneumatici idonei per circolare nella stagione invernale riportano l’indicazione M+S sul battistrada. La normativa obbliga il montaggio solo sull’asse anteriore ma consiglia di utilizzare queste gomme su tutte le ruote dell’auto.

Cosa sono le gomme termiche?

Con il termine gomme termiche o gomme da neve, la normativa indica pneumatici con specifiche caratteristiche costruttive. Questi dispositivi aumentano l’aderenza della vettura in caso di ghiaccio, neve e temperature inferiori a 7 °C. Possiamo trovare sul mercato sia le gomme invernali vere e proprie che gli pneumatici detti “all season”. Ovvero gomme che rispettano i criteri previsti dalla Legge 120/2020 ma che consentono l’utilizzo anche durante la stagione più calda. Un’opzione spesso preferita da chi non percorre molti chilometri e che consente un importante risparmio. Le gomme invernali, infatti, costano significativamente più degli pneumatici tradizionali.

Fino a 8 punti dalla patente e multe alte per chi non si adeguerà entro un mese

Abbiamo visto che la normativa prevede l’obbligo di montare gomme invernali da metà novembre a metà aprile. Gli automobilisti hanno, però, poco più di un mese di tempo per adeguarsi. Potremo recarci dal gommista già da metà ottobre e avremo poi tempo per smontarle fino a metà maggio. In questo modo garantiremo una maggior sicurezza sulla strada ed eviteremo le sanzioni previste. Infatti, c’è una decurtazione che prevede  fino a 8 punti dalla patente e multe salate per chi non si adeguerà entro un mese. Ricordiamo che la normativa prevede due alternative. Il montaggio di pneumatici M+S o all season, oppure avere a bordo catene da neve di dimensioni adeguate.

Le sanzioni previste

Gli articoli 7 e 14 del Codice della Strada prevedono multe variabili a seconda della strada in cui avviene la contestazione. Nei centri abitati la sanzione può variare da 41 a 168 euro. Mentre su statali, superstrade o autostrade la multa sale da 84 e 335 euro. Inoltre, il verbale può prevedere una decurtazione di 3 punti per la violazione e di ulteriori 5 per guida pericolosa. Insomma, fino a 8 punti dalla patente e multe salate per chi non si adeguerà entro un mese a questo obbligo. Ricordiamo che molti contratti di noleggio a lungo termine comprendono anche due cambi gomme all’anno per circolare sempre a norma. Per maggiori informazioni su questa forma di gestione dell’auto, consigliamo la lettura di un nostro recente approfondimento.

Consigliati per te