Fino a 8.000 per chi vuole cambiare l’auto, ecco dove e come richiedere questi incredibili incentivi statali

La Redazione, sempre attenta alle esigenze dei suoi Lettori, vuole segnalare l’ultima importante iniziativa che riguarda il settore automobilistico.
In particolar modo, l’attenzione è rivolta ai modelli nuovi a emissioni inquinanti ridotte.

Una bella notizia per chi ha il desiderio di sostituire la propria vettura magari con una nuova auto elettrica, ibrida o termica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Sono molte le Regioni italiane che si stanno adoperando per mettere in campo bonus ed incentivi per l’acquisto delle auto elettriche. Questa iniziativa, però, al momento non è per tutti gli automobilisti.

Difatti, oggi parliamo esclusivamente del bando della Regione Veneto e rivolto ai suoi residenti.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Fino a 8.000 per chi vuole cambiare l’auto, ecco dove e come richiedere questi incredibili incentivi statali

L’iniziativa prevede un bonus cumulabile con l’Ecobonus statale e si può ottenere con la rottamazione di un’auto a benzina fino a Euro 4, a gas (metano, anche monofuel, o Gpl), e diesel fino a Euro 5.

Inoltre, potranno richiedere il contribuito i resistenti che hanno un reddito imponibile non superiore a 75.000 euro.

I contributi si dividono in questo modo:
a) chi acquista una vettura elettrica può usufruire di un importo massimo di 8.000 euro. Inoltre, è cumulabile con l’Ecobonus statale, fino a raggiungere ben 18.000 euro di sconto;
b) Sono previsti 6.000 euro di incentivi per le auto ibride;
c) 5.000 euro per le vetture bifuel metano e gas;
d) 4.000 euro per le auto con motorizzazione termica.

Per qualunque modello scelto, le emissioni di ossidi di azoto (NOx) dovranno essere inferiori o uguali a 0,12 e CO2 tra 110 e 145 g/km. Il contributo, infatti, sarà diviso tra due distinte fasce di emissione: CO2 ≤ 110 e CO2 tra 110 e 145.

C’è tempo fino al 15 giugno alle ore 12 per presentare domanda. Per tutte le informazioni utili, consultare il bando ufficiale, disponibile qui.

Se “Fino a 8.000 per chi vuole cambiare l’auto, ecco dove e come richiedere questi incredibili incentivi statali” è stato utile, si propone anche “Chi vuole risparmiare sulla spesa senza rinunciare alla qualità deve ricordarsi sempre questa regola”.

Consigliati per te