Fino a 3600 euro l’anno per gli anziani che non possono fare a meno di questo aiuto

Questo incentivo è previsto dal regolamento di Cassacolf in vigore dal 1 Luglio. È bene che tutti sappiano che ci sono fino a 3600 euro l’anno per gli anziani che non possono fare a meno di questo aiuto.

Il bonus è rivolto soprattutto a due differenti situazioni. Da un lato gli anziani che non possono fare a meno di un aiuto ed una presenza in casa. Dall’altro si è pensato alla situazione di maternità della badante e alla necessità per l’anziano di procurarsi un sostituto.

Ovviamente, la prima condizione per poter chiedere il bonus è che la colf sia assunta in modo regolare. Chi ha l’aiuto domestico al nero non può pretendere nessun contributo dallo Stato.

Il presupposto per il bonus

Per prima cosa, occorre che l’anziano sia in uno stato di necessità certificato e dimostrato. L’assistenza in casa deve essere necessaria ed irrinunciabile. In questo caso è previsto un aiuto di 300 euro al mese per 12 mesi. Per un massimo annuo di euro 3600.

Fino a 3600 euro l’anno per gli anziani che non possono fare a meno di questo aiuto

Se, invece, si assume un sostituto per il lavoratore che va in maternità, il contributo è di euro 300 una tantum.

In ogni caso, per ricevere il bonus è necessario che il richiedente abbia versato contributi per almeno un anno a Cassacolf. Infatti, questo aiuto non è INPS che lo eroga, ma Cassacolf.

Come fare domanda

La domanda, perciò, dobbiamo indirizzarla a Cassacolf, usando il fac simile presente sul sito internet alla sezione modulistica. Per dimostrare che il rapporto di lavoro tra quell’anziano e quella badante è vero e duraturo, dovranno essere inviati contemporaneamente sia il modulo per il datore di lavoro che quello per la badante. Per dimostrare la non autosufficienza dell’anziano c’è anche una sezione che va compilata dal medico di famiglia.

Il bonus per le badanti contagiate dal Covid

Sul medesimo sito si possono anche chiedere dei sussidi giornalieri per quelle colf che siano state contagiate dal virus ed abbiano subito periodi di ricovero o allontanamento dal lavoro.

Consigliati per te