Finalmente qualche idea giusta per cambiare l’aspetto della stanza con delle semplici mensole colorate

Queste maledette zone rosse che ci stanno costringendo all’esilio casalingo stanno però facendo venire a galla tutta la fantasia tipica di noi italiani. Ecco, allora, finalmente qualche idea giusta per cambiare l’aspetto della stanza con delle semplici mensole colorate. Se abbiamo voglia di cambiare qualcosa nel look di casa, senza ricorrere a un progettista, i nostri Esperti propongono delle idee alternative.

Una scelta funzionale e pratica

Finalmente qualche idea giusta per cambiare l’aspetto della stanza con delle semplici mensole colorate, disponibili in tante forme e varietà. Oggi, infatti, gli store di bricolage ci offrono mille opportunità: da quelle già pronte a quelle da creare. Senza contare che potremmo farle dal nulla, utilizzando delle mensole dismesse di qualche armadio o libreria. La mensola, che, fino a qualche anno fa era un ripiego, oggi è un vero e proprio accessorio del design di interni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I colori devono adattarsi all’ambiente

L’abbiamo imparato di persona nei viaggi in Europa, dove le mensole sono presenti ovunque: il loro colore deve adattarsi a quello della stanza e alla sua metratura. Un esempio pratico? Una mensola bianca donerà il senso di maggiore spazio in una stanza chiara. Una mensola scura in una stanza colorata scura donerà il senso del rifugio “bomboniera”. Se l’arredo di casa tende al classico, scegliamo delle mensole beige, nocciola, o, comunque nelle tonalità di marrone. Se vogliamo stravolgere la stanza e farla futuristica, ecco quelle in acciaio, alluminio o ferro e se la stanza è luminosa, questi materiali approfitteranno della luce naturale per ravvivare la stanza.

Mensole coloratissime o trasparenti

Chiudiamo il nostro viaggio virtuale tra le mensole con quelle più apprezzate dai nostri figli: coloratissime o trasparenti. Le prime rappresentano ovviamente un carico di gioventù e di libertà, ma anche di stile. Le seconde, invece, sono l’ideale per far risaltare gli oggetti che contengono, ma soprattutto per creare il famoso effetto “fluttuazione”. Sembrerà infatti di avere gli oggetti sospesi in aria. Entrambe le categorie si prestano fantasticamente ad ambienti “minimal”, essenziali e dalle geometrie semplici, ma avveniristiche.

Approfondimento  

Ci sono delle piante perfette per vialetti e strutture del nostro giardino tra colori e profumi

Consigliati per te