Finalmente Italgas sembra prendere il volo. Dove si fermerà? Le attese per il 7 Agosto

Fonte IlSole24Ore

Nel settore energetico ha brillato questa settimana Italgas. Gli analisti di Societè Generale hanno modificato la raccomandazione sul titolo da “hold” a “buy”, con un target price alzato da 4,8 a 5,12 euro. Gli analisti richiamano l’attenzione sul miglioramento del profilo degli utili, segnalando che Italgas offre il profilo più interessante tra le utility regolate a Piazza Affari. Sempre in settimana Fitch ha confermato sia il merito di credito a lungo termine (BBB+), outlook stabile, che il debito senior non garantito di Italgas. La conferma del rating riflette l’aggiornamento del Piano Strategico 2017-2023 di Italgas che ha definito gli obiettivi strategici e finanziari di medio termine del Gruppo.
Fitch sottolinea come l’attuale posizionamento di Italgas, rispetto al suo livello di rating, sia migliore rispetto allo scorso anno in virtù della significativa capacità di generazione di cassa e della progressiva attuazione da parte del management del piano di efficienza operativa annunciato al mercato. Il titolo dall’inizio dell’anno ha guadagnato il 29,5 per cento.


Analisi di Proiezionidiborsa

Alla chiusura del 27 Luglio scrivevamo (Le indicazioni positive non mettono il turbo a Italgas. Le attese per il breve/medio periodo)

Alla chiusura del 10 Luglio (Piazza Affari e il miglior titolo del 10 Luglio: Italgas) scrivevamo

l 65% dai minimi, il titolo ha subito un ritracciamento a seguito della raggiungimento del II° obiettivo naturale.

Dal punto di vista grafico il ritracciamento delle ultime settimane potrebbe essere la replica di quanto accaduto a inizio 2017.

Poiché con la seduta del 10 Luglio anche il TC2plus è ripartito al rialzo, a questo punto diventa molto probabile una ripartenza verso gli obiettivi indicati in figura.

I rialzisti devono temere solo chiusure giornaliere inferiori a 4.30€.

Da quel momento le quotazioni si sono mosse nell’intervallo 4.48€-4.75€ senza che riuscissero a prendere una direzione precisa.

Solo la rottura di uno dei due livelli indicati potrebbe fare direzionalità al titolo.

Alla chiusura del 2 Agosto le quotazioni hanno rotto al rialzo la parte superiore del trading range e adesso sono lanciate verso il III° obiettivo naturale in area 5.46€. I ribassisti potrebbero trarre qualche beneficio solo da chiusure giornaliere inferiori a 4.75€

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te