Finalmente in settimana arriva la decisione sul tasso d’interesse dei fondi FED e tra gli operatori monta la paura di possibili crolli delle Borse

Le ultime 3 sedute della settimana danno qualche speranza ai rialzisti, ma il Ftse Mib Future è sempre impostato al ribasso. Inoltre, sono in arrivo alcuni dati chiave che potrebbero dare una brusca accelerata al corso degli eventi. Tra quest’ultimi, finalmente in settimana arriva la decisione sul tasso d’interesse dei fondi FED, ma l’esito finale non è affatto scontato.

Il 1° giorno di ottava

In Cina, Indonesia, Hong Long e Singapore le Borse lunedì resteranno chiuse per festività. In Europa attenzione invece all’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero in Spagna, Italia, Eurozona, Germania (e alle 16.00 negli USA). Alle 10.00 uscirà il tasso di disoccupazione italiano e alle 11.00 Bruxelles pubblicherà il dato sull’indice PMI manifatturiero di aprile. Infine, avremo aste obbligazionarie (scadenze varie) in Francia e negli USA. Quanto al Future sul BTP, i nostri studi evidenziano che la discesa non è ancora finita e abbiamo già esposto come regolarsi al riguardo.

Market movers di martedì

Martedì sarà un’altra giornata di chiusura per le Borse di Cina, Singapore, Giappone, India e Indonesia. In Australia verrà comunicata la decisione sul tasso d’interesse della RBA e il mercato si attende un possibile passaggio dall’attuale 0,10% a un probabile 0,25%.

Alle 9.55 occhio ai 2 dati tedeschi, ossia tasso di disoccupazione (aprile) e variazione della disoccupazione. Alle 10.30 arriverà l’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero inglese e alle 11.00 i dati dell’Eurozona. Tra questi, l’indice IPP di marzo, tasso di disoccupazione (marzo), indice dei prezzi alla produzione. Alle 12.00, infine, riunione dell’Eurogruppo.

Negli States segnaliamo alle 16.00 il dato sugli ordinativi alle fabbriche (marzo) e quello sui nuovi lavori JOLTs (marzo).

L’agenda degli eventi di mercoledì 4 maggio

Mercoledì troviamo Borse chiuse per festività in Giappone, Cina e Indonesia. In Europa si partirà alle 8.00 dai dati tedeschi: esportazioni e saldo della bilancia commerciale di marzo, indice dei direttori degli acquisti del settore importazioni (marzo). Alle 9.00 occhi puntati sul dato spagnolo della disoccupazione e la riunione di politica non monetaria della BCE.

Ma il dato chiave di giornata sarà l’indice dei direttori degli acquisti del settore dei servizi. Arriverà alle 9.15 in Spagna, alle 9.45 in Italia, alle 9.50 in Francia, alle 9.55 in Germania, alle 10.00 dall’Eurozona (giovedì alle 10.30 nel regno Unito).

Oltreoceano attenzione massima alla FED. Alle 20.00 ci sarà la decisione del FOMC sul tasso d’interesse dei fondi FED e alle 20.30 la conferenza stampa del Presidente FED, Jerome Powell.

Finalmente in settimana arriva la decisione sul tasso d’interesse dei fondi FED e tra gli operatori monta la paura di possibili crolli delle Borse

Giovedì alle 9.30 arriva l’indice PMI sul settore edile IHS Markit in Germania (marzo) e alle 10.30 l’indice PMI composito inglese. Nella tarda mattinata (orario da fissare) ci sarà il vertice OPEC, mentre alle 13.00 arriverà il rapporto della BoE sull’inflazione e la decisione sul tasso d’interesse (maggio). Alle 14.30 attenzione al dato sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione negli USA.

La chiusura di ottava

Venerdì alle 8.00 arriverà l’indice Halifax inglese dei prezzi delle case e il dato sulla produzione industriale tedesca. Alle 10.00 si segnala il dato (annuale e mensile, marzo) sulle vendite al dettaglio italiane.

Negli States alle 14.30 arriverà il dato sulla retribuzione oraria media (aprile), il dato sulle buste paga del settore non agricolo e il tasso di disoccupazione di aprile.

Approfondimento

Momenti decisivi per i mercati azionari: nuove discese o ribasso finito?

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te