Finalmente i Comuni pagando bollette e affitti di casa aiuteranno le famiglie con questo ISEE

È atteso tra fine aprile e inizio maggio il Decreto Sostegni bis con il nuovo pacchetto di aiuti del Governo in favore dei lavoratori, delle imprese e delle famiglie in difficoltà.

Si parla, dunque, di un ulteriore scostamento di bilancio di 40 miliardi di euro. Finalmente i Comuni pagando bollette e affitti di casa aiuteranno le famiglie con questo ISEE

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Secondo le ultime indiscrezioni, il nuovo provvedimento, che dovrà essere autorizzato dal Parlamento, dovrebbe prevedere anche importanti sostegni agli Enti locali.

Ai Comuni spetterà, salvo colpi di scena, un nuovo fondo perduto per coprire le spese, gli affitti di casa e le bollette delle famiglie più bisognose.

Sembrerebbe che i Sindaci potranno disporre di circa mezzo miliardo per aiutare le famiglie povere a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid 19. La pandemia  ha letteralmente messo in ginocchio il nostro Paese.

Quest’oggi, con il Team di ProiezionidiBorsa, cercheremo di capire in che modo  i Comuni aiuteranno le famiglie più bisognose.

Finalmente i Comuni pagando bollette e affitti di casa aiuteranno le famiglie con questo ISEE

Saranno riconfermati i buoni spesa da un minimo di 50 euro a un massimo di 700 euro a seconda del nucleo familiare e dell’ISEE.

Al riguardo, si consiglia la lettura di questo articolo cliccando qui tenendo in considerazioni gli aggiornamenti.

Nell’articolo appena richiamato, i Consulenti di ProiezionidiBorsa spiegano a chi spettano i buoni spesa, per quali acquisti di beni di prima necessità si possono utilizzare. Nonché quale iter amministrativo è necessario seguire per ottenerli. Iter e requisiti che variano da un Comune a un altro.

Oltre ai buoni spesa comunali, oramai attivi in gran parte delle città italiane dal 2020, nel Decreto Sostegni bis, saranno previsti anche aiuti per pagare le bollette di luce, acqua, gas e gli affitti di casa.

Una collaborazione tra Stato, Comuni, Enti locali e ARERA. Ossia l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente.

L’Autorità già riconosceva alle famiglie con un ISEE inferiore a 8.265 euro all’anno sconti in bollette attraverso il bonus energetico e quello idrico.

Stessi sconti sulle bollette anche per le famiglie numerose con almeno quattro figli. E un ISEE inferiore a 20mila euro.

Per approfondire l’argomento si consiglia la lettura di questo articolo cliccando qui.

Affitti di casa

Per quanto riguarda gli affitti di casa, nel nuovo Decreto Sostegni bis, al momento sono solo supposizioni. Nulla è ancora certo, né definito. Anche in ordine all’ISEE.

Ad oggi, non sappiamo ancora a quali famiglie i Comuni finalmente pagheranno le bollette e gli affitti di casa, né l’ISEE necessario. Ma soprattutto in che modalità.

L’obiettivo è di migliorare e rilanciare i bonus affitti calcolando il contributo sulla base del rapporto tra canone di locazione annuo e ISEE.

Ci si augura solo che gli aiuti dei Comuni e dello Stato siano concreti e veloci perché gli italiani non hanno più tempo a loro disposizione per aspettare.

Sarà, dunque, vero che finalmente i Comuni aiuteranno le famiglie pagando bollette e affitti di casa e con quale ISEE?

Consigliati per te